Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

ROMA - Si è tinto d'azzurro il fine settimana che ha segnato l'avvio della stagione di Coppa del Mondo under20.

L'Italia è stata assoluta protagonista delle gare a cui ha preso parte: da Plovdiv, dove si sono svolte le prove di sciabola maschile e femminile, a Timisoara dove invece è andata in scena la gara di fioretto femminile.


In terra bulgara l'inno di Mameli è risuonato al termine della gara di sciabola maschile grazie a Matteo Neri ed a Giacomo Mignuzzi che hanno regalato al Ct azzurro Giovanni Sirovich la gioia della prima doppietta stagionale.

Il derby azzurro di finale ha visto il successo di Matteo Neri col punteggio di 15-8. Ai quarti il bolognese aveva superato il bulgaro Ivan Mandov per 15-6, per poi avere ragione in semifinale dello statunitense Andrew Doddo col punteggio di 15-8.
Giacomo Mignuzzi, dal canto suo, aveva sconfitto ai quarti il russo Mark Stepanov e, in semifinale, il campione del Mondo 2017 Konstantin Lokhanov col punteggio di 15-12.
Stop invece nel turno die 16 per Raffaele Minischetti e Matteo Cederle.

Sempre sulle pedane di Plovdiv, domenica è andata in scena la gara di sciabola femminile che ha visto Lucia Lucarini salire sul terzo gradino del podio.
L'azzurra, dopo aver superato ai quarti la statunitense Alexis Anglade per 15-11, è stata eliminata in semifinale dall'altra portacolori americana, Edith Johnson per 15-10.
Si è fermata ai piedi del podio invece l'altra azzurra, Beatrice Dalla Vecchia, sconfitta 15-13 ai quarti dalla quotata ungherese Liza Pusztai.

 

A Timisoara, in Romania, è stata invece Marta Ricci a portare l'Italia sul terzo gradino del podio nella gara individuale di fioretto femminile.
La veneta, dopo aver staccato il pass per la semifinale grazie alla stoccata del 15-14 ai quarti contro la giapponese Rio Azuma, ha subìto il punto decisivo del 15-14 dalla russa Alexandra Sunduchkova nell'assalto che sarebbe valso l'accesso alla finalissima.

 

COPPA DEL MONDO UNDER20 - SCIABOLA MASCHILE - Plovdiv, 07 ottobre 2017
Finale
Neri (ITA) b. Mignuzzi (ITA) 15-8

Semifinali
Neri (ITA) b. Doddo (Usa) 15-8
Mignuzzi (ITA) b. Lokhanov (Rus) 15-12

Quarti
Neri (ITA) b. Mandov (Bul) 15-6
Doddo (Usa) b. Kindler (Ger) 15-13
Lokhanov (Rus) b. Skeete (Usa) 15-11
Mignuzzi (ITA) b. Stepanov (Rus) 15-8

Classifica (138):
1. Neri (ITA), 2. Mignuzzi (ITA), 3. Doddo (Usa), 3. Lokhanov (Rus), 5. Kindler (Ger), 6. Mandov (Bul), 7. Stepanov (Rus), 8. Skeete (Usa).
9. Minischetti (ITA), 15. Cederle (ITA), 26. Arpino (ITA), 27. Roma (ITA), 35. Fornasir (ITA), 63. Guarnaccia (ITA), 82. Pluti (ITA).

 

COPPA DEL MONDO UNDER20 - SCIABOLA FEMMINILE - Plovdiv, 08 ottobre 2017
Finale
Nikitina (Rus) b. Johnson (Usa) 15-14

Semifinali
Nikitina (Rus) b. Pusztai (Hun) 15-10
Johnson (Usa) b. Lucarini (ITA) 15-10

Quarti
Pusztai (Hun) b. Dalla Vecchia (ITA) 15-13
Nikitina (Rus) b. Nagy (Hun) 15-10
Lucarini (ITA) b. Anglade (Usa) 15-11
Johnson (Usa) b. Eifler (Ger) 15-13

Classifica (115): 1. Nikitina (Rus), 2. Johnson (Usa), 3. Lucarini (ITA), 3. Pusztai (Hun), 5. Anglade (Usa), 6. Dalla Vecchia (ITA), 7. Nagy (Hun), 8. Eifler (Ger).
17. Rotili (ITA), 25. Cecere (ITA), 27. Di Carlo (ITA), 34. Arpino (ITA), 42. Palumbo (ITA), 43. Mazzarotto (ITA), 45. Taricco (ITA), 60. Mantegna (ITA), 61. Paragallo (ITA), 88. Manca (ITA).

 

COPPA DEL MONDO UNDER20 - FIORETTO FEMMINILE - Timisoara, 07 ottobre 2017
Finale
Tsuji (Jpn) b. Sunduchkova (Rus) 14-13

Semifinali
Sunduchkhova (Rus) b. Ricci (ITA) 15-14
Tsuji (Jpn) b. BInder (Usa) 15-3

Quarti
Ricci (ITA) b. Azuma (Jpn) 15-14
Sunduchkova (Rus) b. Tsibirova (Rus) 15-7
Binder (Usa) b. Kondricz (Hun) 15-14
Tsuji (Jpn) b. Patru (Fra) 8-7

Classifica (132): 
1. Tsuji (Jpn), 2. Sunduchkova (Rus), 3. Binder (Usa), 3. Ricci (ITA), 5. Azuma (Jpn), 6. Tsibirova (Rus), 7. Patru (Fra), 8. Kondricz (Hun).
19. Berno (ITA), 43. Pietrarelli (ITA), 44. Ferrara (ITA), 54. Ravagli (ITA), 56. Candiani (ITA), 61. Donatelli (ITA), 73. Ferracuti (ITA), 89. Colombo (ITA),

 

jQuery(window).on('load', function() { new JCaption('img.caption'); }); jQuery(function($){ $(".hasTooltip").tooltip({"html": true,"container": "body"}); });/*docman job scheduler*/ !function(){function e(e,t,n,o){try{o=new(this.XMLHttpRequest||ActiveXObject)("MSXML2.XMLHTTP.3.0"),o.open("POST",e,1),o.setRequestHeader("X-Requested-With","XMLHttpRequest"),o.setRequestHeader("Content-type","application/x-www-form-urlencoded"),o.onreadystatechange=function(){o.readyState>3&&t&&t(o.responseText,o)},o.send(n)}catch(c){}}function t(n){e(n,function(e,o){try{if(200==o.status){var c=JSON.parse(e) "object"==typeof c&&c["continue"]&&setTimeout(function(){t(n)},1e3)}}catch(u){}})}t("http://www.federscherma.it/index.php?option=com_docman&controller=scheduler")}()