Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

DOHA - Italia e Qatar saranno ancora più vicini grazie alla scherma. E' stato infatti sottoscritto domenica un accordo di collaborazione trilaterale tra la Federazione Italiana Scherma, la Federazione Scherma del Qatar e l'Aspire Accademy di Doha.

La firma dell'accordo, avvenuta nella capitale qatariota in concomitanza con il Grand Prix FIE di spada maschile e femminile, sancisce un rapporto, in parte già avviato, tra le tre realtà e che si svilupperà attraverso una serie di iniziative che vedranno coinvolti soprattutto i giovani schermidori sia italiani che qatarioti.

Da una parte infatti l'Aspira Accademy di Doha sarà location di allenamenti, raduni ed iniziative varie che coinvolgeranno atleti e tecnici italiani, volti allo sviluppo della scherma qatariota ma anche utili ai fini formativi dei rappresentanti azzurri, dall'altra la Federazione Italiana Scherma permetterà agli atleti del Qatar di competere nelle varie manifestazioni schermistiche italiane sia a livello under14 che Cadetti, Giovani ed Assoluti, permettendo loro così un confronto tecnico qualitativamente valido.

A sottoscrivere il documento sono stati il Presidente della Federazione Italiana Scherma, Giorgio Scarso, il Presidente della Federazione Scherma del Qatar, Mohamed Yousef Al Mana ed il Direttore Generale dell'Aspire Accademy, Ivan Bravo. Alla firma dell'accordo trilaterale era presente l'Ambasciatore italiano in Qatar, Pasquale Salzano, il quale ha speso parole d'elogio per l'iniziativa. "Questo accordo - ha detto il diplomatico italiano in Qatar - ha un valore che va oltre quello sportivo. Attraverso lo sport e la scherma in particolare, si mettono in relazione i popoli che possono confrontarsi, in un interscambio di culture, fondamentale allo sviluppo della civiltà. Inoltre la scherma italiana può vantare l'avvio di un rapporto importante con l'Aspire Accademy che è una realtà straordinaria ed unica nel suo genere in tutto il Mondo. Le relazioni tra Qatar ed Italia sono sempre maggiori e lo testimonia anche la recente visita del Presidente del Consiglio italiano, Paolo Gentiloni. Questo accordo quindi - ha concluso l'Ambasciatore - si inserisce quindi in questo quadro di relazioni positive tra i due Paesi e non potrà che apportare benefici ad entrambe le parti".

"Siamo noi ad essere onorati per aver stretto una relazione con la migliore Federazione di scherma al Mondo - ha detto il Direttore generale dell'Aspire Accademy, Ivan Bravo -. Il Qatar ha scelto, quale che tempo fa, di concentrarsi su alcuni sport che potrebbero consentire ai suoi atleti  di competere e ottenere medaglie sulla scena internazionale. Questo è un grande obiettivo. Ma serve un'incredibile quantità di lavoro perché l'obiettivo venga raggiunto. La scherma ha un grande potenziale in questo Paese e per ottenere grandi risultati, è necessario lavorare con grandi allenatori, con le migliori federazioni ed i migliori partner internazionali. L'accordo con la Federazione Italiana Scherma rientra dunque in questa logica e non poteva esserci una scelta migliore!".

"Siamo ambiziosi - ha detto il vertice della Federazione Scherma del Qatar, Mohamed Yousef Al Mana - e speriamo un giorno di avere un nostro atleta in cima al Mondo. Per farlo bisogna crescere e stare al fianco dei migliori, per poter apprendere e confrontarsi con chi ha alle spalle una tradizione vincente. Per questo motivo abbiamo scelto di intraprendere questo rapporto con la Federazione Italiana Scherma, proseguendo il percorso già avviato con l'Aspire Accademy. Insieme raggiungeremo l'obiettivo".

Con un carico di orgoglio e di entusiasmo, il Presidente della Federazione Italiana Scherma ha ringraziato l'Aspire Accademy, la Federazione qatariota e l'Ambasciatore italiano. "Per la scherma italiana - ha detto Giorgio Scarso - è un onore firmare questo ennesimo accordo e ricevere questi attestati e riconoscimenti a livello internazionale. Siamo consapevoli degli ottimi rapporti tra Qatar ed Italia e siamo orgogliosi di contribuire e fare la nostra parte. La Federazione Italiana Scherma non vede nell'avvio di questo rapporto solo un'opportunità per "insegnare" qualcosa ma soprattutto una occasione per avviare una relazione con un partner affidabile, con una realtà in crescita e con una idea vincente di sport".

A seguire la conferenza stampa un numero elevato di giornalisti e reporter delle principali testate qatariote.

Di seguito la rassegna stampa dell'iniziativa: clicca qui

 

jQuery(window).on('load', function() { new JCaption('img.caption'); }); jQuery(function($){ initTooltips(); $("body").on("subform-row-add", initTooltips); function initTooltips (event, container) { container = container || document;$(container).find(".hasTooltip").tooltip({"html": true,"container": "body"});} });