Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

ROMA - Tra i sessantadue atleti dello sport azzurro che oggi alla Casa delle Armi del Foro Italico a Roma hanno ricevuto i Collari d'Oro 2017, sono stati ventuno i "figli" della grande famiglia della scherma italiana.

Alla presenza del Presidente del Consiglio dei Ministri, Paolo Gentiloni, del Ministro per lo Sport, Luca Lotti del Presidente del CONI, Giovanni Malagò e del Presidente del Comitato Italiano Paralimpico, Luca Pancalli, sono stati consegnate le massime onoreficienze dello sport italiano. I Collari d’Oro sono stati consegnati ad atlete e atleti, vincitori di un Campionato Mondiale di specialità olimpiche e paralimpiche nel 2017.

Per la scherma, a ricevere il Collare d'Oro sono stati Paolo Pizzo, Martina Batini, Camilla Mancini, Alice Volpi, Martina Criscio, Rossella Gregorio, Loreta Gulotta, Irene Vecchi, Giorgio Avola, Alessio Foconi, Alessio Sarri, Beatrice "Bebe" Vio, Ionela Andreea Mogos, Loredana Trigilia,, Matteo Betti, Marco Cima, Emanuele Lambertini, Gabriele Leopizzi. Assenti per motivi personali sia Arianna Errigo che Andrea Cassarà mentre Daniele Garozzo è stato bloccato a casa da un problema di salute.

Tra i tecnici che hanno ricevuto la Palma d'Oro, massima onorificenza dello sport italiano, c'è stato anche il maestro Attilio Calatroni.

Nel corso della cerimonia, co-condotta anche dall'olimpionica azzurra Elisa Di Francisca, diversi sono stati i riferimenti alla scherma. Il premier Paolo Gentiloni, nel suo intervento di saluto, ha ricordato come "Federica Pellegrini, Bebe Vio ed i successi nel fioretto siano i ricordi di sport più significativi di questo 2017 e che hanno inorgoglito il Paese".

Gli atleti di scherma premiati, sul palco hanno scherzato con Elisa Di Francisca che, oltre a felicitarsi con Martina Batini per la gravidanza, ha intervistato Paolo Pizzo, Alice Volpi e Giorgio Avola i quali, oltre ai ringraziamenti ai gruppi sportivi di appartenenza ed ai loro tecnici, hanno sottolineato come l'anno che va in archivio abbia regalato gioie che si proveranno a bissare nel 2018.

Simpatica e "colorata" la cerimonia di premiazione degli azzurri di scherma paralimpica, con il trio di fioretto maschile composto da Marco Cima, Matteo Betti ed Emanuele Lambertini che si sono presentati sul palco con dei cravattini a farfalla tricolore, mentre le azzurre della Nazionale di fioretto femminile (Bebe Vio, Loredana Trigilia e Ionela Mogos) hanno indossato un tailleur nero, camicia bianca e cravatta nera.

 

COLLARI OLIMPICA 2017 2

 COLLARI OLIMPICA 2017 1

COLLARE AL MERITO SPORTIVO
ATLETI (Scherma)

Paolo Pizzo (Spada individuale), Martina Batini, Arianna Errigo, Camilla Mancini, Alice Volpi (Fioretto femminile a squadre), Martina Criscio, Rossella Gregorio, Loreta Gulotta, Irene Vecchi (Sciabola femminile a squadre), Giorgio Avola, Andrea Cassarà, Alessio Foconi, Daniele Garozzo (Fioretto maschile a squadre).
Alessio Sarri (Sciabola paralimpica individuale Cat. B), Maria Beatrice Vio (Fioretto paralimpico Individuale Cat. B e Fioretto femminile paralimpico a Squadre), Ionela Andreea Mogos, Loredana Trigilia, (Fioretto femminile paralimpico a Squadre), Matteo Betti, Marco Cima, Emanuele Lambertini, Gabriele Leopizzi (Fioretto maschile paralimpico a squadre).

PALMA D'ORO AL MERITO TECNICO
TECNICI (Scherma)
Attilio Calatroni

 

jQuery(window).on('load', function() { new JCaption('img.caption'); }); jQuery(function($){ initTooltips(); $("body").on("subform-row-add", initTooltips); function initTooltips (event, container) { container = container || document;$(container).find(".hasTooltip").tooltip({"html": true,"container": "body"});} });