Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

ROMA - "Sinergia e collaborazione sono credenziali straordinarie del rapporto tra la scherma italiana ed il mondo sportivo militare". Con queste parole il Presidente della Federazione Italiana Scherma, Giorgio Scarso, ha esordito nel corso dell'incontro con i vertici e rappresentanti dei Gruppi sportivi militari e Corpi civili dello Stato, svoltosi questo giovedi a Roma.

"Tra le nostre realtà - ha detto ancora Scarso - c'è un rapporto eccellente che permette agli atleti di essere messi nelle migliori condizioni per poter raggiungere gli obiettivi prefissi. Ma oltre a ciò vi è una collaborazione che ha portato, ad esempio, a festeggiare i successi in pedana e sul piano organizzativo ai Campionati del Mondo Militari dello scorso settembre ad Acireale, oltre ad una serie di iniziative che ci hanno visto lavorare fianco a fianco, nell'interesse dello sport italiano".

ll vertice federale ha dunque ribadito il ringraziamento per l'apporto dato dai Gruppi sportivi militari e Corpi sportivi dello Stato per i tanti successi maturati nel 2017. "Da parte nostra possiamo ringraziarvi e ricambiare offrendo la nostra disponibilità a diverse vostre iniziative, ma anche coinvolgendovi a pieno titolo negli eventi più importanti che contraddistingueranno il 2018 della scherma italiana".

Chiaro il riferimento del Presidente federale ai Campionati del Mondo Cadetti e Giovani di Verona, durante i quali ciascun Gruppo sportivo avrà a disposizione, a turnazione quotidiana, uno stand per la propria attività promozionale.

"Riteniamo che quella di Verona - ha proseguito Scarso - possa essere per le vostre realtà e più in generale per lo sport italiano una straordinaria vetrina. Ecco perché vi proponiamo di essere presenti in un evento che coinvolge un target di atleti anagraficamente interessante e soprattutto un numero di Paesi che potranno cosi conoscere il "sistema sport" italiano che si fonda sul vostro fondamentale e prezioso apporto".

I Gruppi sportivi militari ed i Corpi civili dello Stato presenti hanno espresso unanime soddisfazione e gratitudine per l'iniziativa, accogliendo la proposta della Federazione Italiana Scherma e trovando già l'accordo circa la calendarizzazione delle presenze.

Si è inoltre discusso delle iniziative volte a sottolineare l'appartenenza degli atleti di punta ai diversi Gruppi sportivi, così come di altre iniziative che verteranno sulla collaborazione tra lo sport militare e la scherma italiana.

jQuery(window).on('load', function() { new JCaption('img.caption'); }); jQuery(function($){ $(".hasTooltip").tooltip({"html": true,"container": "body"}); });