Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

VERONA - La settima giornata di gare ai Campionati del Mondo Cadetti e Giovani Verona2018 porta in dote due medaglie d'argento per l'Italia. Nella giornata d'esordio del programma di fioretto al Cattolica Center scaligero, il medagliere azzurro vola a quota 12 contando adesso tre medaglie d'oro, quattro d'argento e cinque di bronzo.

A salire sul podio sono Tommaso Marini e Martina Favaretto, che conquistano la medaglia d'argento rispettivamente al termine delle gare di fioretto maschile Giovani e di fioretto femminile Giovani.

Il sorriso azzurro a fine gara è amaro. Le due medaglie d'argento vengono festeggiate ma il rammarico è tanto.

Nella gara femminile, Martina Favaretto, a soli 16 anni, supera tutte le avversarie di giornata e sale sulla pedana centrale per affrontare dapprima la semifinale contro la statunitense Lauren Scruggs sconfitta 15-11 e poi la finale contro la giapponese Yuka Ueno. L'assalto inizia nel migliore dei modi per l'azzurra che impone il proprio ritmo e si porta sino al 10-3. La giapponese però non ci sta, aggredisce tatticamente l'azzurra che - come ammetterà a fine gara - accusa un passaggio a vuoto sul piano fisico che permette alla campionessa asiatica in carica di rimontare il punteggio.
L'azzurra, forte del titolo europeo under20 conquistato a Sochi ad inizio marzo, stringe i denti e arriva sino al 14-13. Arriva però ancora la rimonta della giapponese che con un uno-due rapido, sigla il 15-14 che porta il titolo iridato in Estremo Oriente.
Martina Favaretto, spinta dal pubblico di casa composto anche da familiari ed amici giunti a Verona dalla vicina Noale, aveva iniziato il suo percorso nel tabellone principale superando dapprima l'austriaca Brugger per 15-5 e poi la portacolori delle Filippine, Maxime Isabel Esteban, col punteggio di 15-1. Nel tabellone delle 16 aveva poi sconfitto per 15-11 la brasiliana Mariana Pistoia, prima del derby azzurro ai quarti di finale contro Marta Ricci vinto per 15-8, con la padovana che si ferma, tra gli appalusi, ai piedi del podio.

Era uscita di scena invece alle porte dei quarti Serena Rossini. L'anconetana, dopo aver sconfitto dapprima l'irlandese Beattie per 15-3, quindi la portacolori di Hong Kong Ko per 9-8 e poi contro la canadese Filby col punteggio di 15-7, è stata fermata dalla cinese Yue Shi per 15-11. Infine, si era fermata nel turno delle 32 Elena Tangherlini, eliminata per mano della francese Lacheray col punteggio di 15-6.

Nella gara di fioretto maschile, invece, Tommaso Marini sale sul secondo gradino del podio, dopo aver superato in semifinale il russo Grigoriy Semenyuk per 15-10 ed essere stato sconfitto 15-11 dal quotato statunitense, già nel giro della Nazionale maggiore a stelle e strisce, Nick Itkin.
Il marchigiano, nel suo percorso verso il podio, avevasconfitto il bulgaro Nikolov per 15-4, poi il portacolori di Taipei, Chen, per 15-5. Nel turno dei 32, avva avuto la meglio sul sudcoreano Seong-Jong Lee per 15-7 mentre agli ottavi ha sconfitto l'egiziano Mohamed Hamza col punteggio di 15-12. Ai quarti era giunto il successo contro il campione europeo in carica, il russo Kirill Borodachev, col punteggio di 15-13.
Stop nel turno dei 16 per Pietro Velluti Franzi. L'azzurro aveva iniziato con la vittoria sul polacco Wojtkowiak per 15-14 ed aveva poi avuto ragione del cinese Huang per 15-7. A fermarlo è stato il russo Grigoriy Semenyuk col punteggio di 15-11. Eliminazione nel turno dei 64 per Davide Filippi, sconfitto 15-14 dal cinese Wu, mentre Matteo Claudio Resegotti è stato superato nel primo assalto del tabellone ad eliminazione diretta dal messicano Marroquin.

Domani protagoniste saranno le gare individuali di fioretto maschile e fioretto femminile under17. Per l'Italia, nella gara maschile, salgono in pedana il campione europeo Filippo Macchi, il bronzo europeo Alessio Di Tommaso e Filippo Quagliotto.
Al femminile, torna in pedana Martina Favaretto, assieme alla vicecampionessa europea Claudia Memoli ed a Lucia Tortelotti.

COME SEGUIRE VERONA2018
E' possibile vivere le emozioni di Verona2018 sui vari mezzi di comunicazione.
Fasi finali in live streaming (dalle 18.00) su Federscherma.it, Repubblica.it,ElevenSport.it, Oasport.it, PmgSport,it, Lapresse.it.
Live Streaming sui canali Youtube di FederScherma e della Fie (dove saranno trasmesse tutte le pedane senza commento, una con commento in inglese e le finali sempre con commento in inglese).

Aggiornamenti live su YouTube della Federazione Italiana Scherma con tre appuntamenti  giornalieri in diretta: alle ore 9.00 (Fencing Café), alle 12.00 (Mezzogiorno in pedana) e alle 21.00 (Zona Medaglia).

Tutti i profili social della Federazione Italiana Scherma sono orientati su Verona.
E' possibile trovare news in tempo reale sul profilo Twitter della Federscherma, mentre sulle pagine Instagram e Facebook di Federscherma è presente il fotoracconto della giornata attraverso gli scatti di Augusto Bizzi.

 

CAMPIONATI DEL MONDO CADETTI E GIOVANI VERONA2018 - FIORETTO FEMMINILE - GIOVANI - Verona, 7 aprile 2018
Finale
Ueno (Jpn) b. Favaretto (ITA) 15-14

Semifinali
Ueno (Jpn) b. Lacheray (Fra) 15-12
Favaretto (ITA) b. Scruggs (Usa) 15-11

Quarti
Lacheray (Fra) b. Shi (Chn) 15-6
Ueno (Jpn) b. Binder (Usa) 15-10
Scruggs (Usa) b. Caulfied (Can) 14-7
Favaretto (ITA) b. Ricci (ITA) 15-8

Tabellone delle 16
Shi (Chn) b. Rossini (ITA) 15-11
Ricci (ITA) b. Catarzi (Fra) 15-10
Favaretto (ITA) b. Pistoia (Bra) 15-11

Tabellone delle 32
Lacheray (Fra) b. Tangherlini (ITA) 15-6
Rossini (ITA) b. Filby (Can) 15-7
Ricci (ITA) b. Lin (Chn) 15-14
Favaretto (ITA) b. Esteban (Phi) 15-1

Tabellone delle 64
Tangherlini (ITA) b. Proestakis (Chi) 15-10
Rossini (ITA) b. Ko (Hkg) 9-8
Ricci (ITA) b. Catantan (Phi) 15-6
Favaretto (ITA) b. Brugger (Aut) 15-5

Tabellone delle 128
Rossini (ITA) b. Beattie (Irl) 15-3
Ricci (ITA) b. Ilyosova (Uzb) 15-7

Fase a gironi
Serena Rossini: 5 vittorie, 1 sconfitta
Martina Favaretto: 6 vittorie, nessuna sconfitta
Elena Tangherlini: 5 vittorie, 1 sconfitta
Marta Ricci: 4 vittorie, 2 sconfitte

Classifica (142):
1. Ueno (Jpn), 2. Favaretto (ITA), 3. Scruggs (Usa), 3. Lacheray (Fra), 5. Binder (Usa), 6. Ricci (ITA), 7. Caulfield (Can), 8. Shi (Chn).
15. Rossini (ITA), 22. Tagherlini (ITA).

 

CAMPIONATI DEL MONDO CADETTI E GIOVANI VERONA2018 - FIORETTO MASCHILE - GIOVANI - Verona, 7 aprile 2018
Finale
Itkin (Usa) b. Marini (ITA) 15-11

Semifinali
Marini (ITA) b. Semenyuk (Rus) 15-10
Itkin (Usa) b. Kumbla (Usa) 14-13

Quarti
Marini (ITA) b. Borodachev K. (Rus) 15-13
Semenyuk (Rus) b. Ueno (Jpn) 15-6
Kumbla (Usa) b. Loisel (Fra) 15-14
Itkin (Usa) b. Suzumura (Jpn) 15-12

Tabellone dei 16
Marini (ITA) b. Hamza (Egy) 15-12

Tabellone dei 32
Marini (ITA) b. Lee Seong-Jong (Kor) 15-7
Semenyuk (Rus) b. Velluti Franzi (ITA) 15-11

Tabellone dei 64
Marini (ITA) b. Chen (Tpe) 15-5
Velluti Franzi (ITA) b. Huang (Chn) 15-7
Wu (Chn) b. Filippi (ITA) 15-14

Tabellone dei 128
Marini (ITA) b. NIkolov (Bul) 15-4
Velluti Franzi (ITA) b. Wojtkowiak (Pol) 15-14
Marroquin (Mex) b. Resegotti (ITA) 15-10
Filippi (ITA) b. Split (Ned) 15-6

Fase a gironi
Pietro Velluti Franzi: 6 vittorie, nessuna sconfitta
Tommaso Marini: 6 vittorie, nessuna sconfitta
Davide Filippi: 4 vittorie, 1 sconfitta
Matteo Claudio Resegotti:4 vittorie, 1 sconfitta

Classifica (196): 1. Itkin (Usa), 2. Marini (ITA), 3. Kumbla (Usa), 3. Semenyuk (Rus), 5. Loisel (Fra), 6. Borodachev K. (Rus), 7. Ueno (Jpn), 8. Suzumura (Jpn).
19. Velluti Franzì (ITA), 46. Filippi (ITA), 73. Resegotti (ITA).


 

jQuery(window).on('load', function() { new JCaption('img.caption'); }); jQuery(function($){ initTooltips(); $("body").on("subform-row-add", initTooltips); function initTooltips (event, container) { container = container || document;$(container).find(".hasTooltip").tooltip({"html": true,"container": "body"});} });