Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

PALERMO - Esercito Italiano, Arcivescovato, Comune di Palermo e società civile, si uniscono alla Federazione Italiana Scherma per tracciare i binari verso i Campionati Italiani Palermo2019.

 

Si è riunito infatti ieri a Palermo il Comitato d'Onore composto, oltre che dal Presidente della Federazione Italiana Scherma, Giorgio Scarso, anche dal Generale di Corpo d'Armata Luigi Francesco De Leverano, Comandante Logistico dell'Esercito e del Comandante militare dell'Esercito in Sicilia, Generale Claudio Minghetti, dall'Arcivescovo di Palermo, Mons. Corrado Lorefice rappresentato ieri dal Vicario episcopale, Don Leoluca Pasqua, dall'Assessore allo Sport della Regione Sicilia, Sandro Pappalardo, dal Sindaco di Palermo, Leoluca Orlando rappresentato dal Vicesindaco Sergio Marino, e, per la società civile, dal magistrato Giovanni Tulumello, dalla scrittrice Giuseppina Torregrossa e dalla responsabile Anticorruzione della Regione siciliana, Emanuela Giuliano.

L'obiettivo dell'incontro, oltre a quello di ufficializzare la nascita del Comitato d'Onore, è stato quello di tracciare delle linee guida per il percorso che condurrà Palermo ad ospitare la grande scherma azzurra il prossimo mese di giugno quando si svolgeranno i Campionati Italiani Assoluti e Paralimpici.

 

"Questo Comitato d'Onore - è il commento del Presidente federale, Giorgio Scarso - si distinguerà per essere assai operativo. Ciascuno dei componenti rappresenta un elemento che, sul piano operativo, avrà un ruolo di prim'ordine: dall'Esercito alla Chiesa palermitana, dalla società civile alle istituzioni ed ovviamente anche alla Federazione. Ho riscontrato un clima di grande coinvolgimento e in ciascuno la voglia di dare un contributo importante all'accoglienza della scherma a Palermo, segnandone un ritorno in grande stile".

 

Il percorso che porterà la grande scherma a Palermo inizierà ad ottobre con l'annuale Workshop con le aziende partner federali che si svolgerà nel capoluogo siciliano. A dicembre, invece, Palermo accoglierà un ritiro collegiale della Nazionale azzurra di sciabola maschile e femminile, mentre a giugno, prima dei Campionati Italiani, saranno organizzati i festeggiamenti per i 110 anni di storia della Federazione Italiana Scherma.

 

"Palermo sta mostrando grande entusiasmo e coinvolgimento sincero - prosegue Scarso - e l'ho potuto constatare anche nel corso dell'incontro avuto con il primo cittadino palermitano, Leoluca Orlando, il quale ha garantito ogni supporto per una disciplina che è nella storia della città e che la città vuole riscoprire".

 

Nel pomeriggio di martedi, inoltre, alcuni componenti il Comitato d'Onore hanno partecipato all'inaugurazione della nuova sala del Club Scherma Palermo, nata dalla sinergia di due società. Il Comitato d'Onore ha infatti inteso questa unione e la nascita di un sodalizio solido come un segnale assolutamente positivo per quello che è stato definito il "Risorgimento della scherma palermitana".

 

scarso orlando

jQuery(window).on('load', function() { new JCaption('img.caption'); }); jQuery(function($){ initTooltips(); $("body").on("subform-row-add", initTooltips); function initTooltips (event, container) { container = container || document;$(container).find(".hasTooltip").tooltip({"html": true,"container": "body"});} });