Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

BUENOS AIRES - Dopo le emozioni della cerimonia inaugurale, che ha visto lo spadista azzurro Davide Di Veroli fiero portabandiera italiano, hanno preso il via le giornate di gara dei Giochi Olimpici della Gioventù Buenos Aires2018.

La prima delle quattro giornate del programma della scherma, ha portato in dote la prima medaglia per l'ItalScherma. Arriva per merito di Martina Favaretto che conquista l'argento nella gara di fioretto femminile.

L'azzurra, classe 2001, era le atlete più attese alla luce del suo curriculum denso di successi, nonostante la giovane età. 

La finale ha visto la fiorettista veneta essere fermata dalla giapponese Yuka Ueno col punteggio di 15-12, in un remake della finale iridata dello scorso aprile ai Mondiali di Verona.

"Provo un pò di amarezza - ha commentato la fiorettista azzurra - perché punto sempre a vincere ma anche il secondo posto è un buon risultato. E' stato un assalto molto difficile contro un'avversaria forte e non è stato semplice gestire le emozioni".

Martina Favaretto, tra le favorite della vigilia, non ha disatteso le aspettative conquistando la medaglia dopo un percorso netto nella fase a gironi, a cui ha fatto seguito la vittoria ai quarti contro la cinese Yingying Fu per 15-11, proseguendo poi in semifinale con il successo contro la statunitense May Tieu col punteggio di 15-5.
L'atleta a stelle e strisce si è poi aggiudicata la medaglia di bronzo fermando sul 8-7 la venezuelana Acurero Gonzalez, seguita a fondo pedana dal maestro italiano Giuseppe Pierucci.

 

Nell'altra gara di giornata, quella di sciabola maschle, a vincere l'oro è stato l'ungherese Krisztian Rabb che ha sconfitto in finale il sudcoreano Jun Hyyn per 15-13. Bronzo per l'egiziano Mazen Elaraby che ha avuto ragione dello statunitense Robert Vidovszky col punteggio di 15-10.

 

Questo lunedi invece sarà il giorno di Davide Di Veroli, protagonista nella gara di spada maschile, mentre martedì spazio a Filippo Macchi nella gara di fioretto maschile

 

GIOCHI OLIMPICI DELLA GIOVENTU' BUENOS AIRES2018 - FIORETTO FEMMINILE - Buenos Aires, 7 ottobre 2018
Finale
Ueno (Jpn) b. Favaretto (ITA) 15-12

Finale 3°-4° posto
Tieu (Usa) b. Acurero Gonzalez (Ven) 8-7

Semifinali
Ueno (Jpn) b. Acurero Gonzalez (Ven) 8-4
Favaretto (ITA) b. Tieu (Usa) 15-5

Quarti
Ueno (Jpn) b. Ko (Hkg) 13-3
Acurero Gonzelez (Ven) b. Caufield (Can) 14-5
Tieu (Usa) b. Hany (Egy) 15-3
Favaretto (ITA) b. Fu (Chn) 15-11

Classifica (14): 1. Ueno (Jpn), 2. Favaretto (ITA), 3. Tieu (Usa), 4. Acurero Gonzalez (Ven), 5. Caufield (Can); 6. Fu (Chn), 7. Ko (Hkg), 8. Hany (Egy).

 

GIOCHI OLIMPICI DELLA GIOVENTU' BUENOS AIRES2018 - SCIABOLA MASCHILE - Buenos Aires, 7 ottobre 2018
Finale
Rabb (Hun) b. Hyun (Kor) 15-13

Finale 3°-4° posto
Elaraby (Egy) b. Vidovsky (Usa) 15-10

Semifinali
Rabb (Hun) b. Elaraby (Egy) 15-6
Hyun (Kor) b. Vidovszky (Usa) 15-14

Quarti
Elaraby (Egy) b. Jarry (Fra) 15-14
Rabb (Hun) b. Heathcock (Ger) 15-11
Vidovsky (Usa) b. Santamaria (Esp) 15-13
Hyun (Kor) b. Kato (Jpn) 15-12

Classifica (15): 1. Rabb (Hun), 2. Hyun (Kor), 3. Elaraby (Egy), 4. Vidosvzky (Usa), 5. Jarry (Fra), 6. Santamaria (Esp), 7. Heatcock (Ger), 8. Kato (Jpn).

 

FOTO Bizzi

jQuery(window).on('load', function() { new JCaption('img.caption'); }); jQuery(function($){ initTooltips(); $("body").on("subform-row-add", initTooltips); function initTooltips (event, container) { container = container || document;$(container).find(".hasTooltip").tooltip({"html": true,"container": "body"});} });