Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

Giorgio Caruso premiato dall'USSI Sicilia

PIEDIMONTE ETNEO - L’USSI premia la scherma. Alla 58° edizione dei premi USSI Sicilia sono stati premiati il Maestro Gianni Sperlinga, e Giorgio Caruso, Addetto Stampa della Federazione Italiana Scherma.

La cerimonia di consegna dei premi, che si è tenuta al Museo della musica a Piedimonte Etneo, ha visto sfilare gli atleti siciliani che si sono distinti nel corso del 2017 secondo le segnalazioni dei giornalisti che hanno assistito e raccontato le loro gesta. A presentare la cerimonia di consegna sono stati i giornalisti Giacomo Cagnes e Stefania Sberna, con la partecipazione del cabarettista Gino Astorina. “Si rinnova anche quest’anno la festa dello sport siciliano – ha detto il presidente dell’Ussi Sicilia Roberto Gueli – un appuntamento importante in cui si tirano le somme della stagione agonistica passata e si assegnano i giusti riconoscimenti ai protagonisti delle migliori imprese sportive siciliane. Anche quest’anno il livello delle prestazioni è stato altissimo e lo testimonia anche il prestigio dei nomi degli sportivi che hanno ricevuto i premi dell’Anno”.

I giornalisti sportivi siciliani, riuniti nel gruppo “Francesco Carli” dell’USSI, hanno deciso di consegnare un riconoscimento per Giorgio Caruso, Addetto Stampa della Federazione Italiana Scherma e per il Maestro Gianni Sperlinga. “E’ una grande soddisfazione ricevere questo premio - ha affermato il maestro Gianni Sperlinga - nel nostro ambiente le maggiori gratificazioni derivano dai risultati agonistici. Tutte le volte che Rossella Fiamingo ha conquistato medaglie prestigiose ho ricevuto solo pacche sulle spalle, invece ritengo questo premio un riconoscimento ufficiale. Vuol dire che il giornalismo sportivo è stato attento alla mia attivitàe a quelle della mia società, la Methodos. Naturalmente tutto il lavoro mio e del mio staff, viene messo in luce dai risultati di Rossella Fiamingo, ma c’è anche molto altro. A breve con la nostra società schermistica parteciperemo alla Seconda Prova Giovani con parecchie ragazze, possibili Azzurrine. Mentre con Rossella siamo proprio in partenza per Barcellona per l’ennesima prova di Coppa del Mondo. Previsioni? È difficile, noi ci prepariamo per fare al meglio ma non sempre le situazioni sono le migliori. Rossella si è preparata, ma soffre ancora qualche acciacco. Il mal di schiena e un fastidio al ginocchio non le hanno permesso di lavorare al meglio. La preparazione in questa fase è orientata verso la primavera, perché a giugno e luglio saremo impegnati agli Europei e ai Mondiali. Lei sta tirando con grande lucidità, d’altronde questa è la sua scherma, la sua, non è mai stata una scherma di forza”.

Al Maestro Gianni Sperlinga, è stato conferito il “Premio Carmelo Di Bella al Tecnico”, con questa motivazione:

“I prestigiosi risultati da Ella ottenuti in carriera rappresentano motivo di orgoglio e vanto per tutti i siciliani. Il Suo impegno ed il Suo modo di interpretare l’attività sportiva, sono da esempio per chi ama i veri valori dello sport fondati sulla sana competizione e sul raggiungimento dei risultati attraverso una quotidiana applicazione fatta di sacrifici e rinunce. Il Suo indubbio talento, unito alla Sua serietà professionale, hanno indotto i giornalisti sportivi siciliani aderenti all’Ussi a conferirLe il riconoscimento oggetto della presente”.

jQuery(window).on('load', function() { new JCaption('img.caption'); }); jQuery(function($){ $(".hasTooltip").tooltip({"html": true,"container": "body"}); });