Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

MANDURIA - Dopo Bari e Lecce la Puglia piazza la terza “Stoccata per la vita”. Il protocollo d’intesa a suo tempo sottoscritto dal Comando Militare Esercito “Puglia”, dalla Conferenza Episcopale Pugliese, dal Comitato Regionale FIS Puglia e dall'Ufficio Scolastico Regionale ha prodotto un nuovo risultato concreto sul territorio grazie al progetto avviato presso il Liceo De Sanctis Galilei di Manduria per volontà del Dirigente Scolastico Maria Maddalena Di Maglie in collaborazione con il Club Scherma Taranto.

L’iniziativa, che si prefigge di contribuire alla diffusione dei valori dello sport quale veicolo di convivenza civile, integrazione e inclusione sociale, prevede la realizzazione di un corso gratuito di scherma rivolto a circa 50 ragazzi delle classi del biennio. Il dirigente scolastico Di Maglie spiega i motivi di questa scelta: «In un Liceo il tema della dispersione scolastica può configurarsi come una mancanza di motivazione e di partecipazione che si traduce in un aumento delle ore di assenza. È quindi necessario individuare delle attività extracurriculari in grado di far capire l’importanza di una formazione intesa come un processo che riguarda l’alunno, o meglio la persona, in tutti i suoi aspetti. In questo senso lo sport rappresenta un veicolo privilegiato per raggiungere determinati traguardi educativi poiché aiuta a sviluppare la forza di volontà ma anche la capacità di affrontare gli insuccessi. In particolare ci interessava rivolgerci ad una disciplina che potesse offrire qualcosa di diverso ed in questo senso la scherma rappresenta l’ideale».

Il Presidente del Comitato Regionale FIS Puglia Matteo Starace, nel lodare l’iniziativa del Liceo De Sanctis Galilei di Manduria, ha puntato l’attenzione sulla necessità di instaurare un nuovo rapporto tra scuola e sport prestando una maggiore attenzione agli studenti-atleti, che godono di uno status appositamente riconosciuto: «Siamo fiduciosi che, grazie al contributo di dirigenti scolastici ed insegnanti illuminati e attenti alla centralità dello studente che pratica lo sport, potrà aprirsi una nuova ed importante pagina nel patto educativo stipulato attraverso il progetto “Una stoccata per la vita”».

Il Comandante Militare Esercito Puglia Gen. Mauro Prezioso ha sottolineato l’importanza della sinergia tra scuola, scherma ed Esercito: «Lo sport non è antagonista di nessuno ed in particolare la scherma insegna una cosa fondamentale come il rispetto: non a caso prima del combattimento lo schermidore saluta l’avversario, l’arbitro e gli spettatori. La nostra intenzione è di estendere questo progetto anche ad altre discipline perché vogliamo raggiungere il maggior numero possibile di ragazzi e perché lo sport ci rende migliori. Il nostro ringraziamento va dunque al dirigente scolastico Maria Maddalena Di Maglie, ai professori Luana D’Aloja e Francesco Prudenzano ed al presidente del Club Scherma Taranto Antonella Putignano per il sostegno a questa iniziativa».

Una particolare nota di merito va rivolta ai giovanissimi partecipanti del Laboratorio di Comunicazione e Giornalismo guidati dalla docente Mariele Blasi, che hanno seguito l’evento con grande attenzione e un approccio già di tipo professionale lanciando l’appuntamento attraverso i canali dei mass media. Al termine della presentazione c’è stata una breve esibizione di spada sotto la guida del Maestro Camilo Bory Barrientos con gli atleti William Venza e Vincenzo Santilio del Club Scherma Taranto. Le attività del progetto avranno inizio giovedì 8 marzo e proseguiranno sino al termine dell’anno scolastico per dieci settimane.

jQuery(window).on('load', function() { new JCaption('img.caption'); }); jQuery(function($){ initTooltips(); $("body").on("subform-row-add", initTooltips); function initTooltips (event, container) { container = container || document;$(container).find(".hasTooltip").tooltip({"html": true,"container": "body"});} });