Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

SANTO STEFANO DI ROGLIANO - L'accogliente Palabilò dell'Accademia Scherma Calabrese, sito in Santo Stefano di Rogliano (Cosenza), ha ospitato gli atleti partecipanti alle Prove di Coppa Italia Regionale, che si sono scontrati per aggiudicarsi i pass per la prova nazionale di Ancona del secondo weekend di maggio. Nella giornata di sabato 7 aprile, la kermesse di gare si è aperta con il fioretto e la sciabola.

Nel fioretto, la debuttante Giada Costantino della Scherma Reggio ha avuto la meglio su Alessandra Villa dell'Accademia della Scherma Reggio Calabria in un palpitante incontro vinto all'ultima stoccata (15-14). Primo successo per il giovanissimo Lorenzo Gaudio del Club Scherma Cosenza, che supera per 15-11 Gaetano Bilotta della società ospitante, che dopo le svariate vittorie nella spada, si è cimentato anche nel fioretto. Completano il podio i due atleti della Polisportiva Bruno Corigliano, Alberto Madeo e Simone Cerbella, 'Cadetti' primo anno, che sono stati in grado di dar fastidio agli schermidori più esperti. Quinto ed ultimo qualificato Mattia Angotti del Platania Scherma.

Il Circolo Scherma Lametino con i suoi soli atleti ha dato vita alle prove di sciabola con assalti comunque molto combattuti. I successi sono stati ottenuti da Ezio Palmieri, che bissa la vittoria dello scorso anno, su Stefano Capriglia (15-12) e da Carla Alessi su Lorenza Tarsitano (15-13), con Sofia Giovannone terza, che ottiene l'ultimo posto disponibile per la prova nazionale. Dominio assoluto dei 'Cadetti' con tre di loro che salgono per la prima volta sul gradino più alto fra gli 'Assoluti'.

La giornata di domenica 8 aprile si è aperta con il via alla gara maschile di spada, che come di consueto vede il maggior numero di partecipanti, con ben dieci posti in palio per Ancona. A sorpresa, è stato ancora Lorenzo Gaudio, che in meno di 24 ore conquista una memorabile doppietta, sconfiggendo il compagno di squadra Gustavo Valente per 15-11. Il Club Scherma Cosenza monopolizza il podio con Francesco Fusaro e Mauro Monteforte, terzi ex-aequo. Per i giovanissimi Gustavo e Francesco è il primo podio nella categoria 'Assoluti', mentre il ritorno nei primi tre del veterano Mauro Monteforte è conciso con una prova da applausi. Seguono i due atleti di Scherma Reggio, Dario Pontillo e Federico Retez.

Nei primi otto si classificano anche Pierluigi Bilotta dell'Accademia Scherma Calabrese e Raffaele Perri del Platania Scherma. Vincono gli spareggi Angelo Mannavola del Club Scherma Cosenza e Mattia Angotti del Platania Scherma. Fra le donne, si conferma Maria Grazia Tedeschi del Club Scherma Cosenza, unica atleta nata nel vecchio millennio, comunque appartenente agli Under23, a vincere in questo weekend, che sconfigge per 15-10 Alessandra Villa dell'Accademia di Scherma Reggio Calabria, che per la terza volta in questa stagione deve accontentarsi della piazza d'onore. Completa il podio la giovane spadista Elide Filice dell'Accademia Scherma Calabrese, che vince la finale per il terzo posto, ottenendo l'ultimo pass per la fase nazionale.

Molto evidente, quindi l'emergere di atleti nati fra il 2001 ed il 2003, i quali hanno occupato le posizioni più importanti della classifica in tutte le competizioni. Molti hanno centrato per la prima volta il podio fra gli 'Assoluti'. In questo weekend di gare, c'è stato spazio anche per gli atleti del Gran Premio Giovanissimi della Categoria 'Ragazzi' che hanno preso parte al 'Trofeo Coni Regionale'. I primi classificati hanno acquisito il diritto a partecipare alla fase nazionale che si disputerà insieme agli altri sport nel mese di settembre. Tommaso Felicissimo di Scherma Reggio si è aggiudicato le prove di spada e fioretto. Fra le ragazze, successi per le atlete dell'Accademia della Scherma Reggio Calabria. Nella spada vince Nicoletta Costantino, mentre nel fioretto Giulia Laura Marra.

jQuery(window).on('load', function() { new JCaption('img.caption'); }); jQuery(function($){ initTooltips(); $("body").on("subform-row-add", initTooltips); function initTooltips (event, container) { container = container || document;$(container).find(".hasTooltip").tooltip({"html": true,"container": "body"});} });