Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

EBOLI - Una festa di scherma per quasi mille bambini. Tanti sono stati gli atleti under 14 che hanno preso parte, nel weekend, alla 3^ Prova Interregionale del Gran Premio Giovanissimi, svoltasi al PalaSele di Eboli e che ha visto protagonisti i baby tiratori di tutte le società delle regioni Campania, Lazio, Basilicata, Molise, Puglia e Calabria. Un evento che non ha tradito le attese nei tre giorni di gare dedicati alla sciabola, alla spada e al fioretto, in una tappa importante in vista del gran finale di stagione per la categoria, il “Gpg -Trofeo Renzo Nostini”, che a maggio assegnerà i titoli tricolore a Riccione.

«Ringrazio per l’ospitalità il Comune di Eboli che ha aperto le porte del PalaSele a una gara dai grandi numeri, che negli anni ha visto in pedana il futuro della scherma azzurra. La presenza costante del sindaco Massimo Cariello sul luogo di gara è segno di un grande coinvolgimento e della volontà di continuare questa collaborazione in futuro», il commento di Matteo Autuori, presidente del Comitato Regionale FederScherma Campania, che ha affiancato il Club Scherma Salerno nell’organizzazione delle kermesse. «Abbiamo vissuto giornate intense, in cui abbiamo potuto apprezzare un ottimo livello tecnico e tante emozioni che solo il settore under 14 sa regalare».

Presenti anche i presidenti dei Comitati Regionali del Lazio e della Puglia, Claudio Fontana e Matteo Starace, e i delegati Franco Perri per la Calabria e Luciano Di Ruvo per la Basilicata, regione che ha insignito dello Scudo d’Argento la Società Schermistica Lucana.

Il programma agonistico è stato aperto il venerdì dalla sciabola. Nella gara Allievi-Ragazzi il successo è andato a Francesco Sarcinella del Club Scherma Roma, che ha preceduto Federico Cuccioletta della Lazio Scherma Ariccia, al terzo posto Alfredo Sibillo e Marco Stigliano, entrambi della Champ Napoli. Tra le Allieve-Ragazze vittoria di Amelia Giovannelli del Frascati Scherma, seconda Alessia Piccola della Lazio Scherma Ariccia, sul podio anche Maria Clementina del Club Scherma Roma ed Elisa Stranieri del Club Scherma Napoli. Nella categoria Giovanissimi ha primeggiato Giuseppe Calviati della Champ Napoli, battendo in finale Filippo Monferri della Lazio Scherma Ariccia, terzo gradino del podio per Antonio Aruta della Champ Napoli e Jacopo Imbastari della Lazio Scherma Ariccia. Tra le Giovanissime s’è imposta Elisabetta Borrelli del Club Scherma Roma, seconda Maria Fusco del Club Scherma Napoli, terze Marta Giannicola della Champ Napoli e Arianna Bellucci del Comando Aeronautica Roma. Ettore Castrucci Cotichini della Lazio Scherma Ariccia si è aggiudicato la competizione dei Maschietti, precedendo Manuel Dentato delle Fiamme Oro Roma, sul podio anche Massimo Sibilli e Lorenzo Madonna, portacolori della Champ Napoli. Prova delle Bambine a Giulia Chianese della Società Napoletana di Scherma, seguita da Marina Calderini del Frascati Scherma, al terzo posto Maria Sofia Comparone dell’Accademia d’Armi Musumeci Greco Roma e Benedetta Salzano del Posillipo Napoli.

Il sabato è invece andata in scena la spada, l’arma più numerosa. Nella gara Allievi-Ragazzi ha prevalso Lucio Puliti del Club Scherma Roma, secondo posto per Corrado Rech dell’Accademia Lame Romane, terzi Leonardo Tobia Vitale della Giulio Verne Scherma e Andrea Triunfo del Club Schermistico Partenopeo. Tra le Allieve-Ragazze vittoria di Benedetta Fevola della Giulio Verne Scherma, seguita da Sophie Bugna del Club Scherma Roma, sul podio anche Costanza Greggi del Club Scherma Roma e Raffaella Palomba del Posillipo Napoli. Tra i Giovanissimi successo di Gino Di Cola del Club Scherma Formia, davanti a Giorgio Maria Papa del Club Scherma Roma, terzo gradino del podio per Giulio Pech del Club Scherma Roma e Francesco Dodaro del Club Scherma Cosenza. La categoria Giovanissime ha visto la doppietta dell’Accademia Re Manfredi: Ilaria Olivieri ha battuto in finale Irene Guerra, terza piazza per Adriana Manna del Posillipo e Sofia Mazzurro della Scherma Ostia. Gara Maschietti a Raffaele Colaci della Scherma Lame Azzurre Brindisi, secondo Riccardo Di Martino del Club Scherma San Nicola, terzi Nicolò Intartaglia della Giannone Caserta ed Edoardo Settecasi della Scherma Ostia. La categoria Bambine ha visto il successo di Lola Oriolo dell’Accademia d’Armi Musumeci Greco Roma, alle sue spalle Maria Clara Quattrini della Lazio Scherma Ariccia, terze classificare Emily Saporita del Club Scherma Roma e Benedetta Stangoni dell’Accademia d’Armi Musumeci Greco Roma.

Infine, la domenica del fioretto. Alessandro D’Anna del Club Scherma Roma ha vinto la prova degli Allievi-Ragazzi, secondo Mattia Raimondi del Frascati Scherma, sul podio pure Leonardo Tobia Vitala della Giulio Verne Scherma e Luigi Ranza del Club Scherma Salerno. La competizione delle Allieve-Ragazze se l’è invece aggiudicata Guia Di Russo del Club Scherma Roma, precedendo Vittoria Carafa della Giulio Verne Scherma, terze Alice De Belardini del Frascati Scherma e Chiara Di Scala del Club Scherma Roma. Nella categoria Giovanissimi successo di Matteo Pupilli delle Fiamme Oro Roma, secondo Giuseppe Cupo del Club Scherma Salerno, terzi Pablo Ferrucci dell’Etruria Scherma e Giuseppe Bruno della società Platania Scherma. Gara delle Giovanissime ad Alice Mariani del Club Scherma Roma, che ha battuto in finale Ilaria Olivieri dell’Accademia Re Manfredi, terze Chiara Cosentino dell’Accademia della Scherma Reggio Calabria e Beatrice Orabona del Frascati Scherma. Alessandro Madeo della Polisportiva Scherma Corigliano ha vinto la competizione dei Maschietti, davanti a Francesco Noschese del Club Scherma Salerno, sul podio pure Federico Alberto Sposato del Club Scherma Roma e Francesco Merlino dell’Entruria Scherma. Tra le Bambine, doppietta Club Scherma Roma con Ludovica Franzoni prima e Greta Saioni seconda, terza piazza per Alessandra Cammarota del Club Scherma Salerno ed Elsa Costarella della Scherma Reggio.

LINK RISULTATI ---- http://www.schermacampania.it/sito/risultati.php?categoria=interregionali

jQuery(window).on('load', function() { new JCaption('img.caption'); }); jQuery(function($){ $(".hasTooltip").tooltip({"html": true,"container": "body"}); });