Acireale (Catania) - Parte la corsa verso i Mondiali Cadetti e Giovani di Acireale 2008. Domani sera, in piazza del Duomo, si svolgerà infatti la cerimonia ufficiale della consegna della bandiera dei Campionati iridati alla città e al Comitato organizzatore. Il drappo con il simbolo dei Mondiali sarà consegnato dal presidente FIS Giorgio Scarso al presidente del Comitato organizzatore della manifestazione (nonché presidente del C.S. Acireale) Sebastiano Manzoni. A presentare la serata sarà il giornalista Lazzaro Danzuso.
Momento clou dell'evento sarà l'incontro amichevole tra gli atleti del C.S. Acireale e quelli dello Spartak di San Pietroburgo, vale a dire la città che a fine settembre ospiterà i Mondiali Assoluti. In rappresentanza del club russo ci sarà la presidentessa Rosa Toysova. Tra gli ospiti, oltre alle autorità cittadine, ci sarà anche il presidente della Confederazione del Mediterraneo Lioniero Del Maschio. Gli incontri saranno commentati "in diretta" dal tecnico Domenico Patti. «Poiché - ha sottolineato Sebastiano Manzoni - questo sabato vuole essere una festa di tutta la scherma siciliana, alla serata inviteremo gli schermidori vecchi e nuovi della nostra zona. Festeggeremo in modo particolare con tutti quegli atleti che nel corso degli anni sono giunti in finale nei campionati del Mondo Under 20. Sarà l'occasione per avere un piccolo assaggio di ciò che sarà Acireale 2008. I Mondiali Junior e Cadetti rappresentano la massima rassegna nel pianeta dopo gli Assoluti, ma sono ancor più impegnativi sotto il profilo organizzativo perché assegnano 18 medaglie invece che 12 e di conseguenza il numero di atleti e la durata del campionato sono superiori. Senza contare che oggi non è raro vedere schermidori Under 20 vincere anche gare a livello Assoluti. Sono felice, poi, che in questi mesi di preparazione, i nostri atleti del C.S. Acireale saranno custodi della bandiera dei Mondiali di scherma e di quel messaggio di pace fra i popoli che, come la fiamma della torcia olimpica, questo prezioso vessillo porta con sé». «La conquista del Mondiale 2008 da parte di Acireale - ha commentato da parte sua Giorgio Scarso - ci consente di riportare, dopo Trapani 2003, la manifestazione iridata nella nostra Sicilia. A questo importante risultato siamo giunti grazie all'iniziativa del Club Scherma Acireale. L'ottima fama del club acese, che negli ultimi anni si è fatto apprezzare a livello internazionale per l'impeccabile organizzazione di appuntamenti di richiamo mondiale come il Trofeo Mannino, ci ha consentito di battere l'agguerritissima concorrenza di Paesi come il Messico, la Thailandia con Bangkok, l'Australia con Sidney e la Gran Bretagna».
Domani sera, inoltre, sarà presentata la mascotte ufficiale dei Mondiali e sarà premiato lo studente vincitore del concorso di idee cui hanno partecipato tutte le scuole superiori acesi. Centinaia di partecipanti e un vincitore: Riccardo Cavallaro, allievo della V E del Liceo Artistico di Acireale. Suo il bozzetto prescelto.
jQuery(window).on('load', function() { new JCaption('img.caption'); }); jQuery(function($){ initTooltips(); $("body").on("subform-row-add", initTooltips); function initTooltips (event, container) { container = container || document;$(container).find(".hasTooltip").tooltip({"html": true,"container": "body"});} });