Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

DOHA - "Un'esperienza che ricorderemo per sempre". E' questo il commento unanime dei dodici azzurri e dei due tecnici che hanno composto la delegazione azzurra che ha partecipato, dal 2 al 9 dicembre, all'allenamento internazionale under14 a Doha, in Qatar, previsto dall'iniziativa promossa dalla Federazione Italiana Scherma e da Kinder +Sport.

Al rientro in Italia, i commenti dei singoli atleti sono stati tutti orientati a sottolineare la valenza formativa non solo sul piano sportivo ma anche su quella umana. "Torniamo arricchiti dalla conoscenza di una cultura diversa dalla nostra, ma vissuta da ragazzi come noi con i quali ci sentiamo uniti nel segno della scherma".

Protagonisti dell'iniziativa, prevista nell'ambito dell'accordo di collaborazione siglato tra FederScherma, Aspire Accademy e Federazione schermistica del Qatar, sono stati i dodici atleti azzurri under14, vincitori del titolo italiano e del Gran Prix "Kinder +Sport" della scorsa stagione agonistica: i fiorettisti Gregorio Isolani ed Alexander Milano, le fiorettiste Karen Biasco e Guia Di Russo, gli sciabolatori Edoardo Cantini e Francesco Sarcinella, le sciabolatrici Carlotta Fusetti e Manuela Spica e, per la spada, Edoardo Manzo, Paolo Santoro, Anita Corradino e Vittoria Siletti.

A seguire gli atleti under14 sono stati i maestri Francesco Archivio e Serena Pivotti, oltre al testimonial Valerio Aspromonte.

I ragazzi nel corso delle giornate in terra qatariota hanno avuto l'occasione di allenarsi con coetanei e coetanee del Qatar, confrontandosi anche con la loro cultura ed i dettami socio-religiosi. Ma il confronto ha portato anche i qatarioti ad incrociare le lame con le atlete azzurre e le qatariote salire in pedana insieme ai coetanei maschi.

Ai momenti sportivi ed agli allenamenti nelle sale dell'avvenieristico impianto dell'Aspire Academy, si sono aggiunte diverse attività socio-culturali: dalla visita presso l'Ambasciata italiana a Doha, ad un tour della città, al Souq per un'immersione nella realtà qatariota, così come anche una giornata dedicata alla conoscenza del deserto.

"Tornati da Doha - dice Valerio Aspromonte, campione olimpico a squadre a Londra2012 e testimonial dell'iniziativa - c'è la straordinaria sensazione di avere vissuto un'esperienza davvero bella. I ragazzi hanno avuto l'occasione di conoscere una realtà diversa dalla nostra e nei loro occhi abbiamo notato l'entusiasmo e la gioia per giornate in cui non c'è stato soltanto scherma ma anche confronti umani. Personalmente mi sento di ringraziare la FederScherma e Kinder +Sport per avermi scelto come testimonial ma anche le famiglie e le società di questi dodici atleti sia per averceli affidati per un viaggio così distante dall'Italia, che per l'educazione che hanno dimostrato".

 

"E’ stata una esperienza ricca di valori - commenta invece Massimo Castiglia, responsabile sponsorizzazioni Ferrero e del progetto Kinder+Sport -. Un momento davvero unico per la crescita e la formazione di ragazzi che hanno ben meritato di vivere gli aspetti più profondi dello sport, confrontandosi con un’altra cultura. Da questa esperienza si comprende come solo lo sport renda facile la convivenza tra i popoli. Ancora una volta il movimento schermistico ci stupisce e si conferma tra i massimi movimenti sportivi per la  diffusione dello sport tra i giovani, partner privilegiato del progetto di responsabilità sociale Ferrero "Kinder +Sport - Joy of moving"".

 

"Si è conclusa un'esperienza che ha posto le basi ad una sua seconda edizione - è l'analisi finale del Presidente della Federazione Italiana Scherma, Giorgio Scarso -. Si è trattato di un'iniziativa che è stata possibile grazie innanzitutto a Kinder +Sport e poi in virtù dell'accordo siglato con l'Aspire Academy e con la Federazione qatariota. A Parigi, in occasione del Congresso della Federazione Internazionale, in diversi rappresentanti di varie Federazioni mi hanno chiesto informazioni perché incuriositi da questo modo di avviare rapporti e da questa iniziativa in particolare. Soprattutto le realtà sportive del Golfo Persico, ad iniziare dagli Emirati Arabi, hanno chiesto alla Federazione Italiana di verificare la possibilità di replicare questo tipo di esperienze. Personalmente - continua Scarso - ho seguito i primi giorni di questa esperienza ed ho potuto constatare la voglia dei ragazzi, sia italiani che qatarioti, di conoscersi vicendevolmente e di confrontarsi non solo in pedana. Ho avuto modo anche di apprezzare gli impianti, le attrezzature e le dotazioni scientifiche dell'Aspire Academy e credo potranno rivelarsi utili alla scherma azzurra anche in altre occasioni che vedranno coinvolte le Nazionali maggiori. Come Federazione non possiamo che essere grati all'Aspire Academy, alla Federazione del Qatar, all'Ambasciata italiana a Doha ma soprattutto alla Ferrero che, ancora una volta, ha dimostrato come il progetto Kinder +Sport abbia eccezionali scopi sociali e di trasmissione valoriale che ben si adattano a quelli che sono gli obiettivi della Federazione Italiana Scherma soprattutto in ambito giovanile".

 

TRAINING CAMP UNDER14 - Doha, 2-9 dicembre 2018
ATLETI 
Fioretto maschile
Gregorio Isolani, Alexander Milano

Fioretto femminile
Karen Biasco, Guia Di Russo

Sciabola maschile
Edoardo Cantini, Francesco Sarcinella

Sciabola femminile
Carlotta Fusetti, Manuela Spica

Spada maschile
Edoardo Manzo, Paolo Santoro

Spada femminile
Anita Corradino, Vittoria Siletti

 

STAFF TECNICO: Serena Pivotti, Francesco Archivio

jQuery(window).on('load', function() { new JCaption('img.caption'); }); jQuery(function($){ initTooltips(); $("body").on("subform-row-add", initTooltips); function initTooltips (event, container) { container = container || document;$(container).find(".hasTooltip").tooltip({"html": true,"container": "body"});} });