Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

ROMA - Prende il via ufficialmente il progetto "Nastro Rosa", che vede la scherma quale attività per la riabilitazione fisica delle donne che hanno subìto un intervento di mastectomia.

Il progetto pilota, proposto dalla Presidente del Comitato Regionale FederScherma Piemonte, Cinzia Sacchetti, in collaborazione con la LILT Torino, prevede un’iniziativa formativa rivolta a tecnici di scherma di II e III livello, fisioterapisti e psicologi. L'obiettivo è quello di formare figure capaci di rapportarsi con le pazienti nel delicato periodo post operatorio con la dovuta sensibilità, supportati da un bagaglio di conoscenze pertinenti all’utilizzo della tecnica della scherma che studi recenti hanno identificato come valido aiuto nel periodo riabilitativo.

L'iniziativa si svolgerà a Torino dal 22 al 24 febbraio, per un totale di 16/20 ore di formazione, tra aula e sala scherma.

Le preiscrizioni a questa iniziativa devono pervenire entro il 10 gennaio 2019 poiché il progetto sarà attivato in presenza di almeno 15 preiscrizioni.

 

E’ prevista una quota concorso spese organizzative dell’importo di € 50,00 per i Tecnici di scherma e di € 80, per fisioterapisti e psicologi interessati


COMUNICATO UFFICIALE e PROGRAMMA CORSO - Clicca qui

jQuery(window).on('load', function() { new JCaption('img.caption'); }); jQuery(function($){ initTooltips(); $("body").on("subform-row-add", initTooltips); function initTooltips (event, container) { container = container || document;$(container).find(".hasTooltip").tooltip({"html": true,"container": "body"});} });