Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

TORINO - Boom di iscrizioni per l’iniziativa "La scherma al museo", manifestazione di promozione della disciplina delle tre armi rivolta ai bambini e inserita negli eventi di avvicinamento al Grand Prix FIE - Trofeo "Inalpi" di fioretto maschile e femminile in programma al PalAlpitour di Torino dall’8 al 10 febbraio.

Giunta ormai all’ottava edizione, sotto l’organizzazione dell’Accademia Scherma Marchesa, con la collaborazione del Museo del Risorgimento, del MIUR, della Città di Torino e della Città Metropolitana, "La scherma la museo" quest’anno ha raggiunto l’adesione di 1800 allievi delle scuole primarie e secondarie di 1° grado: circa 250 allievi al giorno che nelle settimane dal 22 al 25 gennaio e dal 29 gennaio al 1° febbraio si cimenteranno nella spada, fioretto e sciabola sulle pedane allestite nelle suggestive sale del Museo del Risorgimento.

“Sicuramente lo spostamento del "Grand Prix FIE" da dicembre a febbraio ha contribuito a dare più tempo alle direzioni didattiche per organizzarsi e aderire al progetto – spiega Michele Torella, presidente dell’Accademia Scherma Marchesa che è anche società organizzatrice del grande appuntamento internazionale che torna a Torino per l’undicesimo anno consecutivo -. I numeri di quest’anno battono ogni record. I bambini saranno coinvolti in un percorso didattico che prevede la visita museale nel contesto delle armi bianche e poi un avvicinamento alla scherma attraverso la storia raccontata e inscenata dal gruppo storico Scrima di Torino. E infine potranno provare a tirare sulle pedane sotto la guida degli istruttori dell’Accademia Scherma Marchesa”.

 

IL MUSEO NAZIONALE DEL RISORGIMENTO E IL “TROFEO INALPI”
Anche quest’anno la collaborazione tra il Museo Nazionale del Risorgimento Italiano di Torino e l’Accademia Scherma Marchesa non si esaurirà con il progetto didattico-formativo rivolto alle scuole. Infatti per due settimane, dal 4 al 17 febbraio 2019 tutti gli atleti e gli spettatori che avranno assistito alle gare del Grand Prix FIE - Trofeo "Inalpi" potranno visitare il Museo con un biglietto a prezzo ridotto di 8 euro. Basterà che presentino alla biglietteria il pass o il tagliando che verrà loro rilasciato durante la manifestazione sportiva.

Il Museo Nazionale del Risorgimento Italiano rappresenta senz’altro uno dei più importanti poli di attrazione turistica e culturale della città di Torino. Uno degli obiettivi principali del Museo è quello di accompagnare gli studenti alla scoperta della Storia per stimolarne la cultura alla cittadinanza attiva e la condivisione dei valori collettivi.

In questo senso si inserisce perfettamente la collaborazione con l’Accademia Scherma Marchesa, grazie alla quale è possibile coniugare sport e cultura, con una particolare attenzione al periodo risorgimentale, perché proprio nell’Ottocento e proprio a Torino la scherma sportiva ha mosso i suoi primi passi.

jQuery(window).on('load', function() { new JCaption('img.caption'); }); jQuery(function($){ initTooltips(); $("body").on("subform-row-add", initTooltips); function initTooltips (event, container) { container = container || document;$(container).find(".hasTooltip").tooltip({"html": true,"container": "body"});} });