Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

ROMA - Con un abbraccio carico di affetto gli allievi dell'Accademia Scherma Lia di Roma hanno accolto questo lunedi pomeriggio, il Presidente della Federazione Italiana Scherma, Giorgio Scarso.

I giovani schermitori e lo staff tecnico e dirigenziale della società romana avevano invitato il vertice federale a visitare i locali ed a conoscere da vicino la propria realtà, prima in Italia ad avviare la pratica di scherma per soggetti con autismo.

"La vostra realtà è un esempio non solo per la scherma ma per l'intero movimento sportivo italiano - ha detto il Presidente Giorgio Scarso -. Siete nati con la voglia di lanciare un messaggio concreto di integrazione e state crescendo veicolando forte il vostro messaggio. Inoltre, questi locali di cui disponente grazie alla Parrocchia di Nostra Signora di Coromoto, rappresentano anche l'esempio di come si possano creare sinergie importanti con le varie realtà del territorio, all'insegna della condivisione dei valori e delle finalità sociali"

jQuery(window).on('load', function() { new JCaption('img.caption'); }); jQuery(function($){ initTooltips(); $("body").on("subform-row-add", initTooltips); function initTooltips (event, container) { container = container || document;$(container).find(".hasTooltip").tooltip({"html": true,"container": "body"});} });