Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

MILANO - Italia e Ungheria rinsaldano i già ottimi rapporti nell'ambito della scherma, grazie alla presentazione alla BIT - Borsa Internazionale del Turismo Milano2019, dei Campionati del Mondo Budapest2019, in programma nella capitale magiara dal 15 al 23 luglio.

All'evento di presentazione, svoltosi nell'ambito della presenza della Federazione Italiana Scherma a Bit Milano2019, hanno preso parte il Presidente del CONI, Giovanni Malagò, il Console generale d'Ungheria in Italia, Jeno Csiszar, il responsabile dei rapporti diplomatici-sportivi del Ministero degli Affari Esteri d'Ungheria, Istvan Igloi-Nagy e la Segretaria generale della Federazione Ungherese di Scherma, Henriette Tamas, oltre al Presidente della Federazione Italiana Scherma, Giorgio Scarso.

"Da anni - ha esordito il Presidente della Federazione Italiana Scherma - portiamo avanti una serie di collaborazioni con enti e federazioni di altri Paesi, perché siamo convinti che per sviluppare al meglio il nostro mondo sia necessario fare sistema Spero che questo sia l'avvio di una serie di collaborazioni, legate all'organizzazione di eventi ed all'accoglienza, con altre federazioni come quella ungherese, alla quale ci legano, oltre al colore della bandiera, anche storici rapporti di stima e di amicizia. Noi italiani saremo in tanti a Budapest nel mese di luglio e sono certo che l'accoglienza magiara avrà un'occhio di riguardo per la nostra delegazione ed i nostri tifosi. Spero, infine, che la Federazione Internazionale comprenda l'importanza di questi rapporti e di iniziative simili perché gli eventi internazionali di scherma diventino appuntamenti di forte richiamo turistico-sportivo".

Dell'appuntamento ungherese, che avrà un valore elevato perché i punti conquistati saranno utili nel percorso di qualificazione ai Giochi Olimpici di Tokyo2020, ha parlato anche il Presidente del CONI, Giovanni Malagò.
"L'Ungheria - ha detto il vertice dello sport azzurro - insieme all'Italia e alla Francia è un vero caposaldo della storia e della tradizione della scherma, quindi sono convinto che il Mondiale di Budapest sara' un enorme successo per un Paese che in questo 2019 ospitera' anche gli appuntamenti iridati di tennistavolo pentathlon moderno e canoa. Sono molto felice che il Presidente Giorgio Scarso e la FederScherma sviluppi iniziative come questa che esalta anche il valore turistico e di marketing dello sport, perché allarga gli orizzonti sportivi e permette al nostro mondo di avere una proiezione nuova e soprattutto vasta".

 

 

jQuery(window).on('load', function() { new JCaption('img.caption'); }); jQuery(function($){ initTooltips(); $("body").on("subform-row-add", initTooltips); function initTooltips (event, container) { container = container || document;$(container).find(".hasTooltip").tooltip({"html": true,"container": "body"});} });