Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

PALERMO - Si è svolta a Palermo la due giorni di lavori della seduta di febbraio del Consiglio federale. 
I locali di palazzo Mazzarino, nel cuore del centro storico del capoluogo siciliano, capitale della scherma 2019, hanno accolto i rappresentanti eletti della scherma italiana, che hanno affrontato un corposo ordine del giorno.

Nella mattinata di mercoledi, ad inizio dei lavori, a portare il saluto istituzionale è stato il Sindaco di Palermo, Leoluca Orlando che ha voluto dare il "benvenuto" ai componenti l'organo federale, sottolineando come la città stia attendendo con ansia l'evento tricolore del mese di giugno. Nel pomeriggio, poi, è stato il Vice Presidente della Regione Siciliana, Gaetano Armao, ad intervenire nel corso dei lavori consiliari, rappresentando la vicinanza dell'ente regionale non solo al Comitato organizzatore dei Campionati Italiani Palermo2019 "ma anche - ha detto - ad una Federazione sportiva che inorgoglisce l'Italia e che ha sempre visto la Sicilia quale punto di riferimento per l'organizzazione di eventi nazionali ed internazionali, che hanno avuto ricadute positive sul territorio siciliano e sul movimento sportivo".

Il Consiglio federale, ad inizio dei lavori, ha affrontato i punti di carattere amministrativo tra cui l'approvazione della delibera d'assegnazione delle indennità per i 17 atleti inseriti nel Club Olimpico Tokyo2020.

Nel corso della seduta, il Consiglio ha poi affrontato il progetto di istituire i centri di addestramenti di scherma territoriali under14 (CAST), il cui regolamento sarà al vaglio della Consulta dei Comitati regionali.
Si è inoltre discusso di una prima bozza del calendario agonistico per la stagione 2019-2020 e del programma gare del Gran Premio Giovanissimi "Renzo Nostini" - Trofeo "Kinder +Sport" 2019 che si svolgerà al PlayHall di Riccione.

Tra gli altri punti dell'area tecnico-sportiva, i consiglieri hanno discusso in merito all'impegno, a vario titolo, della Federazione Italiana Scherma nell'ambito dell'organizzazione delle Universiadi 2019 nominando l'esperto Raniero Bernardini quale Project Manager del programma di scherma dell'evento in programma in Campania.

Il Consiglio ha poi varato i criteri per la definizione delle liste tecniche degli atleti di scherma paralimpica ed ha accolto la relazione dei Commissari tecnici delle Nazionali paralimpiche sullo stato d'avanzamento delle squadre nella fase di qualificazione ai Giochi paralimpici di Tokyo2020.

Durante i lavori, proseguiti poi nella mattinata di questo giovedi 14 febbraio, il Consiglio ha discusso delle proposte di modifiche dello Statuto federale, ma anche prendere atto delle dimissioni da membro della Commissione Propaganda di Mario Castrucci, provvedendo alla nomina, in sostituzione, di Margherita Falqui che sarà la prima rappresentante della scherma sarda inserita in una commissione federale. 

Infine, tra gli altri punti, è stata anche approvata la bozza di rinnovo della convenzione tra FederScherma e l'Istituto per il Credito Sportivo. 

 

jQuery(window).on('load', function() { new JCaption('img.caption'); }); jQuery(function($){ initTooltips(); $("body").on("subform-row-add", initTooltips); function initTooltips (event, container) { container = container || document;$(container).find(".hasTooltip").tooltip({"html": true,"container": "body"});} });