Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

Mancano 110 giorni al 3 giugno, data in cui l’Italia festeggerà i 110 anni di vita della FederazioneScherma. I festeggiamenti si svolgeranno a Palermo, capitale della scherma 2019, che dal 6 al 9 giugno 2019 ospiterà i Campionati Italiani Assoluti e Paralimpici.

Questo giovedì 14 febbraio, nella sede del Circolo Ufficiali dell’Esercito, è partito ufficialmente il countdown alla data simbolo, con una conferenza stampa nel corso della quale sono stati presentati il logo ufficiale dei Campionati Italiani Palermo2019 e gli sponsor privati e i partner che hanno già scelto di abbinare il proprio marchio all’evento tricolore.

“Ringrazio il Presidente della Federazione Italiana Scherma Giorgio Scarso, per aver scelto la Sicilia e Palermo come sede di questo prestigiosissimo evento. Siamo felici di poter ospitare, nella nostra città, eletta capitale della scherma per il 2019, il 100° Campionato Italiano Assoluto. Il percorso di avvicinamento all’evento tricolore sarà ricco e prestigioso, per poter sensibilizzaretotalmente la città. Dai Fencig Mob al coinvolgimento delle scuole: diverse tappe per arrivare pronti alla competizione”. Queste le parole del Presidente del Comitato Organizzatore, Laura Santoro che ha illustrato la road-map di avvicinamento ai campionati. 

 

Il logo di PALERMO 2019 riprende le tre cupole rosse della chiesa di San Cataldo, uno dei luoghi simbolo di Palermo.

Sono state le autrici, Ambra Giannone e Giusi Caruso a svelare il concept: “La progettazione del logo per i Campionati nasce da una prima fase di ricerca e studio dei loghi degli eventi passati. Sono emersi tre elementi costanti e ripetitivi: il nome della città che ospita l’evento, un monumento simbolo della città stessa e uno o più elementi della scherma. Essendo Palermo una città ricchissima di monumenti, abbiamo sottoposto un questionario ai cittadini: da tale sondaggio è venuta fuori la chiesa di San Cataldo, nello specifico le sue cupole rosse. Le cupole rappresentano, dunque, le tre armi della scherma: spada, fioretto e sciabola. La P di Palermo è quindi animata nela coccia della sciabola che squarcia le cupole stesse”

Tra i partner, un ruolo di primo piano sarà quello di Conad Sicilia che battezzerà, in qualità di titlesponsor, l’evento tricolore.
“Siamo consapevoli – ha detto il Direttore generale di Conad Sicilia, Vittorio Troia - che la vera ricchezza di un'impresa deriva dal benessere di tutto il contesto in cui opera e a cui ritorna risorse da destinare a fini sociali. Conad Sicilia con oltre 45 anni di storia alle spalle, è insegna leader nella regione, registrando un fatturato di oltre 854 milioni di euro e 349 punti vendita. Numeri importanti, che la spingono ad impegnarsi verso il territorio e la comunità. La valenza sociale è infatti un fattore rilevante per la cooperativa che vuole essere un'impresa che partecipa alla vita dei territori attraverso le iniziative pro welfare, per la cultura, per lo sport, per la crescita delle piccole e medie economie locali. E questo vale ancora di più in un territorio come Palermo, dove siamo leader indiscussi con una quota di mercato del 28%, e oltre  130 punti di vendita attivi, per una superficie di vendita che supera i 75 mila metri quadrati. Palermo è una comunità importante, di cui Conad si sente parte integrante, condividendo valori, prospettive e responsabilità, supportando iniziative come questa. Siamo orgogliosi di sposare il progetto di Palermo2019”.

A scegliere di supportare e sostenere l’organizzazione dei Campionati Italiani Palermo2019 è anche l’Università telematica Pegaso. 
“L’università telematica possiede una peculiarità: concede, a chi pratica lo sport in maniera impegnativa, la possibilità di portare a termine agevolmente il percorso di studi- ha detto Fabrizio Bignardelli, in rappresentanza dell’Università Telematica Pegaso - Ecco perché volevamo fortemente, considerando che tra i nostri iscritti risultano parecchi sportivi, essere presenti ai campionati italiani assoluti di scherma di Palermo 2019. La nostra università raggiunge tutti, a casa, abbattendo qualsivoglia tipo di distanza: questo, certamente, rappresenta un fattore in più e di grande importanza e successo”.

Partner tecnico della rassegna tricolore sarà Decathlon che coglierà anche l’occasione per presentare la sua nuova linea, dedicata alla scherma: “Fenc’It”.
“Decathlon lancerà la sua prima linea dedicata alla scherma nei prossimi mesi: ecco perché abbiamo subito sposato il progetto di Palermo. Fenc’it, questo il nome della linea scelto dalla nostra azienda, presenterà innovazione e qualità made in Italy: un insieme di prodotti accessibili davvero a tutti”. 

Tra i partner che hanno deciso di sposare il progetto degli assoluti di Palermo figurano anche Gesap, Amg Gas, Coretur, Federalberghi e Wonderful Italy.

A portare i saluti alla città, da parte della Federazione Italiana Scherma, il Presidente Giorgio Scarso, che ha esaltato il ruolo di Palermo in questi futuri campionati.

“Stiamo rinverdendo la città sul fronte schermistico: mentre in passato Palermo poteva contare su una tradizione assai importante, negli ultimi anni il movimento ha subito una flessione. Adesso, invece, siamo convinti che la città potrà sfruttare al meglio l’eredità che il centesimo campionato assoluto lascerà. Si tratta di una scommessa, voluta fortemente dalla Federazione e dal Sindaco, che ha colto subito con grande entusiasmo l’opportunità”.

Il “padrone di casa”, il Generale Claudio Minghetti dell’Esercito Italiano, ha voluto poi ricordare il progetto “Fencing For Change”, la scherma per il cambiamento, che mira a diffondere i valori della scherma quale elemento d'integrazione ed inclusione sociale. Il progetto coinvolge diverse scuole della città, che hanno aderito calorosamente all’iniziativa che ha visto partecipare anche altre città italiane.

A chiudere gli interventi il primo cittadino di Palermo, il Sindaco Leoluca Orlando.

“Voglio subito ringraziare il Generale Minghetti che ci ospita oggi: la conferma di una straordinaria collaborazione tra la città di Palermo e l’esercito italiano. Ovviamente grazie anche al Presidente Scarso, le sue parole testimoniano tutto l’amore nei confronti di uno sport strepitoso, la scherma. Palermo abbraccia la scherma e lo fa con grande entusiasmo: il senso dei campionati è far sì che questo sport diventi una pratica per tutti. Grazie anche al Presidente del Comitato, la Prof.ssa Laura Santoro, che darà un contributo fondamentale per la riuscita dell’evento. La scherma lascia integra la persona e cerca di costruire una comunità fondata sulla disciplina: è l’orgoglio dello sport italiano”.

L’appuntamento è, quindi, dal 6 al 9 giugno con i Campionati Italiani Conad Palermo2019 che avranno come prologo, dal 3 al 5 giugno i festeggiamenti per i 110 anni di vita della Federazione Italiana Scherma.

jQuery(window).on('load', function() { new JCaption('img.caption'); }); jQuery(function($){ initTooltips(); $("body").on("subform-row-add", initTooltips); function initTooltips (event, container) { container = container || document;$(container).find(".hasTooltip").tooltip({"html": true,"container": "body"});} });