Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

TORINO - Al fine di giungere ad una soluzione risolutoria dell'oramai nota querelle tra il Club Scherma Torino e l'Amministrazione comunale, in merito alla concessione per l'utilizzo della storica sede di Villa Glicini, il Presidente della Federazione Italiana Scherma, Giorgio Scarso, su mandato del Consiglio federale, ha richiesto un incontro istituzionale al Sindaco del Comune di Torino, Chiara Appendino.

L'incontro sarà utile a valutare e verificare ogni possibilità che permetta di tracciare un percorso che, nel rispetto delle prerogative istituzionali dell'Amministrazione comunale, possa portare alla salvaguardia e tutela di una realtà, quale quella del Club Scherma Torino, che per con i suoi 140 anni di storia, la sua tradizione, i suoi successi ed il riconosciuto pregio, rappresenta una tessera importante del mosaico della storia centodecennale della Federazione Italiana Scherma.

"Nell'esprimere la solidarietà istituzionale ed il pieno supporto al Club Scherma Torino - spiega il Presidente federale - ed al contempo rispettando le decisioni assunte dall'Amministrazione comunale, come Consiglio federale abbiamo ritenuto necessario ed importante essere parte attiva di una vicenda che, siamo convinti, potrà essere risolta individuando una soluzione che possa far tornare il "sereno" a Villa Glicini".

jQuery(window).on('load', function() { new JCaption('img.caption'); }); jQuery(function($){ initTooltips(); $("body").on("subform-row-add", initTooltips); function initTooltips (event, container) { container = container || document;$(container).find(".hasTooltip").tooltip({"html": true,"container": "body"});} });