Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

PALERMO - E' Palazzo dei Normanni a Palermo ad accogliere la prima giornata delle celebrazioni per i 110 anni della Federazione Italiana Scherma. A distanza di un secolo ed una decade da quel 3 giugno 1909, il mondo della scherma italiana, nella rappresentanza delle sue varie componenti, si ritrova a festeggiare la ricorrenza, con l'onore di accogliere il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella.

Il Capo dello Stato ha infatti accolto l'invito della Federazione Italiana Scherma a presenziare alle celebrazioni ed ad essere il primo a visitare la mostra "Un TesOro Italiano", allestita a palazzo dei Normanni, e che espone le medaglie d'oro conquistate dagli azzurri di scherma nella storia dei Giochi Olimpici e Paralimpici nella storia oltre che di tutte le medaglie vinte dagli atleti siciliani di scherma ai Giochi Olimpici e Paralimpici.

 

A festeggiare la FederScherma, oltre ai rappresentanti istituzionali locali, quali il Presidente della Regione Sicilia, Nello Musumeci, il Presidente dell'Assemblea Regionale Siciliana, Gianfranco Micciché ed il Sindaco di Palermo, Leoluca Orlando, saranno anche il Presidente del CONI, Giovanni Malagò ed il Presidente del Comitato Italiano Paralimpico, Luca Pancalli.

 

La giornata si apre alle 9.30, nella Cappella Palatina del prestigioso palazzo di Federico II, con la celebrazione eucaristica officiata dall'Arcivescovo di Palermo, S.E.R. Mons. Corrado Lorefice. 

Alle 11.00, nella sala "Piersanti Mattarella" e, per contenere l'elevato numero di ospiti anche in Sala d'Ercole, si svolgerà l'excursus dal titolo "110 anni d'Italia, di scherma e d'azzurro" alla presenza del Capo dello Stato. 

A seguire, il Presidente della Repubblica visiterà la mostra "Un TesOro Italiano" allestita nella sala dei Vicerè, che si compone di un totale di 100 medaglie, oltre ad un gagliardetto storico ed un attestato di partecipazione ai Giochi Olimpici di Anversa1920.
L'esposizione è un percorso storico che va idealmente da Stoccolma 1912 sino a Rio2016, in un'esaltazione di oro, argento e bronzo e soprattutto di atleti, gesta ed emozioni che inorgogliscono ed entusiasmano.

 

Nel pomeriggio di oggi alle ore 18.00, presso La Feltrinelli, in via Cavour, si svolgerà la presentazione del libro "Invincibili - La storia del Dream Team di fioretto femminile italiano", alla presenza, oltre che dell'autore, Gianmario Bonzi, anche del Presidente della Federazione Italiana Scherma, Giorgio Scarso e del consigliere federale e pluricampionessa olimpica, Valentina Vezzali.

Le celebrazioni dei 110 anni proseguiranno domani, invece, alle ore 10.00, presso Palazzo Mazzarino in via Maqueda, con il convegno "La scherma come strumento di integrazione dei popoli del Mediterraneo", alla presenza del Sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio dei Ministri, on.Giancarlo Giorgetti, dei rappresentanti istituzionali e dei componenti il Comitato esecutivo della Confederazione del Mediterraneo di scherma.

Alle 18.00 poi, presso Villa Magnisi, la fondazione Bellisario Sicilia ha organizzato il dibattito sul ruolo della donna nello sport professionistico ed a livello dirigenziale in Italia dal titolo "Donne Azzurre nello sport: vincenti, ma solo in gara".

Alle 20.00, sempre a Villa Magnisi, è in programma la cena ufficiale che conclude la due-giorni di celebrazioni per i 110 anni della Federazione Italiana Scherma.

jQuery(window).on('load', function() { new JCaption('img.caption'); }); jQuery(function($){ initTooltips(); $("body").on("subform-row-add", initTooltips); function initTooltips (event, container) { container = container || document;$(container).find(".hasTooltip").tooltip({"html": true,"container": "body"});} });