Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

LUSSEMBURGO - Luca Curatoli e Gigi concludono ai piedi del podio la gara individual della tappa di Coppa del Mondo di sciabola maschile, in corso in Lussemburgo.
La tappa lussemburghese sostituisce il trofeo "Luxardo" che si sarerebbe dovuto svolgere, per la sua 63esima edizione, a Padova ma che è stato annullato per via del diffondersi del nuovo Coronavirus.

 

I due azzurri, nonostante la sconfitta ai quarti di finale, possono sorridere per un risultato che permette a ciascuno di proseguire nel trend positivo, confermandosi tra i protagonisti di stagione. Per Gigi Samele, infatti, la stagione sta riservando solo piazzamenti tra i primi otto della classifica, mentre per Luca Curatoli il quinto posto ottenuto in Lussemburgo si affianca ai due podii stagionali ed al nono posto nella gara d'esordio stagionale.

 

Gigi Samele, dopo la vittoria all'esordio nel main draw per 15-5 sul bielorusso Siarhei Kisel, si era poi imposto per 15-14 sul sudcoreano Ha Hansol ed ancora agli ottavi sul coriaceo georgiano Sandro Bazadze col punteggio di 15-13. Ai quarti è giunta poi la battuta d'arresto per 15-13 contro il sudcoreano Oh Sanguk.

 

Luca Curatoli, dal canto suo, è uscito sconfitto dal match dei quarti di finale contro il biolimpionico ungherese Aron Szilagyi col punteggio di 15-6. Lo sciabolatore napoletano, nel suo percorso di gara, aveva iniziato vincendo per 15-10 prima l'assalto contro il tedesco Benno Schneider e poi contro il portacolori di Hong Kong, Ho Sze Long Aaron. Agli ottavi poi l'azzurro aveva affrontato e vinto per 15-12 il derby contro il compagno di Nazionale, Enrico Berrè.

 

A fermarsi nel turno dei 16, oltre ad Enrico Berrè, è stato anche Dario Cavaliere, perché fermato dal francese Vincent Anstett per 15-7, dopo che nel suo percorso di gara era riuscito ad avere la meglio per 15-13 sul numero 1 del tabellone, il tedesco Max Hartung e poi sul portacolori statunitense James Linder per 15-8.

 

Si era fermato invece nel tabellone dei 32 Matteo Neri. Lo sciabolatore bolognese, dopo il successo all'esordio nel main draw contro il francese Tom Seitz per 15-13, è stato eliminato dal russo Veniamin Reshetnikov col punteggio di 15-5.

 

Stop nel turno dei 64 per Aldo Montano, sconfitto 15-4 dal sudcoreano Ha Hansol, per Riccardo Nuccio, superato 15-10 dal russo Veniamin Reshetnikov, per Alberto Arpino, eliminato per mano dell'altro russo Lokhanov per 15-6, e per Leonardo Dreossi che invece non è andato oltre le 9 stoccate contro il biolimpionico ungherese Aron Szilagyi.

 

Si era concluso invece nella fase preliminare il percorso di gara di Giovanni Repetti, sconfitto 15-9 dal sudcoreano Ha Hansol, di Gabriele Foschini e Francesco D'Armiento eliminati entrambi dal tedesco Huebner-Fehrer rispettivamente per 15-5 e 15-11.

 

Domani è in programma la gara a squadre, penultimo appuntamento con in palio i punti per la qualificazione ai Giochi Olimpici di Tokyo2020. L'Italia sarà in pedana col quartetto composto da Luca Curatoli, Gigi Samele, Enrico Berrè ed Aldo Montano.

 

COPPA DEL MONDO - SCIABOLA MASCHILE - Lussemburgo, 6-8 marzo 2020
Finale
Szilagyi (Hun) b. Gu Bongil (Kor) 15-12

Semifinali
Szilagyi (Hun) b. Reshetnikov (Rus) 15-9
Gu Bongil (Kor) b. Oh Sanguk (Kor) 15-8

Quarti
Reshetnikov (Rus) b. Anstett (Fra) 15-14
Szilagyi (Hun) b. Curatoli (ITA) 15-6
Gu Bongil (Kor) b. Dershwitz (Usa) 15-13
Oh Sanguk (Kor) b. Samele (ITA) 15-13

Tabellone dei 16
Anstett (Fra) b. Cavaliere (ITA) 15-7
Curatoli (ITA) b. Berrè (ITA) 15-12
Samele (ITA) b. Bazadze (Geo) 15-13

Tabellone dei 32
Cavaliere (ITA) b. Linder (Usa) 15-8
Reshetnikov (Rus) b. Neri (ITA) 15-5
Berrè (ITA) b. Kim Junghwan (Kor) 15-13
Curatoli (ITA) b. Ho (Hkg) 15-10
Samele (ITA) b. Ha Hansol (Kor) 15-14

Tabellone dei 64
Cavaliere (ITA) b. Hartung (Ger) 15-13
Reshetnikov (Rus) b. Nuccio (ITA) 15-10
Neri (ITA) b. Seitz (Fra) 15-13
Szilagyi (Hun) b. Dreossi (ITA) 15-9
Lokhanov (Rus) b. Arpino (ITA) 15-6
Berrè (ITA) b. Danilenko (Rus) 15-10
Curatoli (ITA) b. Schneider (Ger) 15-10
Ha Hansol (Kor) b. Montano (ITA) 15-4
Samele (ITA) b. Kisel (Blr) 15-5

Tabellone dei 64 - qualificazione
Ha Hansol (Kor) b. Repetti (ITA) 15-9
Cavaliere (ITA) b. Iliasz (Hun) 15-14
Nuccio (ITA) b. Yildirim (Tur) 15-10
Huebner-Fehrer (Ger) b. Foschini (ITA) 15-5
Arpino (ITA) b. Gemesi (Hun)  15-12
Dreossi (ITA) b. Yagodka (Ukr) 15-2

Tabellone dei 128 - qualificazione
Repetti (ITA) b. Igoe (Usa) 15-11
Cavaliere (ITA) b. Ayman (Egy) 15-8
Nuccio (ITA) b. Pundyk (Ukr) 15-7
Huebner-Fehrer (Ger) b. D'Armiento (ITA) 15-11
Dreossi (ITA) b. Dragomir (Rou) 15-11

Fase a gironi
Alberto Arpino: 5 vittorie, 1 sconfitta
Enrico Berrè: 6 vittorie, nessuna sconfitta
Dario Cavaliere: 2 vittorie, 4 sconfitte
Francesco D'Armiento: 2 vittorie, 4 sconfitte
Leonardo Dreossi: 3 vittorie, 3 sconfitte
Gabriele Foschini: 4 vittorie, 2 sconfitte
Aldo Montano: 6 vittorie, nessuna sconfitta
Matteo Neri: 5 vittorie, nessuna sconfitta
Riccardo Nuccio: 3 vittorie, 2 sconfitte
Giovanni Repetti: 3 vittorie, 3 sconfitte

Classifica (173): 1. Szilagyi (Hun), 2. Gu Bongil (Kor), 3. Oh Sanguk (Kor), 3. Reshetnikov (Rus), 5. Curatoli (ITA), 6. Dershwitz (Usa), 7. Samele (ITA), 8. Anstett (Fra).
12. Berrè (ITA), 16. Cavaliere (ITA), 23. Neri (ITA), 37. Montano (ITA), 42. Arpino (ITA), 58. Nuccio (ITA), 61. Dreossi (ITA), 75. Foschini (ITA), 87. Repetti (ITA), 120. D'Armiento (ITA). 

jQuery(window).on('load', function() { new JCaption('img.caption'); }); jQuery(function($){ initTooltips(); $("body").on("subform-row-add", initTooltips); function initTooltips (event, container) { container = container || document;$(container).find(".hasTooltip").tooltip({"html": true,"container": "body"});} });