Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

ROMA - Dopo 56 anni, il Gran Premio Giovanissimi “Renzo Nostini” Trofeo “Kinder Joy of Moving” non si è disputato. 

Gli atleti under14 di tutta Italia non hanno, pertanto, potuto sognare di calcare la pedana della finale nell’assalto con in palio il titolo tricolore.

Non hanno potuto sognare di essere immortalati nelle foto ufficiali, né di essere intervistati ed immortalati dalle telecamere di FederSchermaTv.

Non hanno potuto leggere e rileggere i nomi di tutti i campioni che, nei decenni, sono passati dalle pedane del Gran Premio Giovanissimi giungendo poi sui podii mondiali ed olimpici, sognando di calcare le loro orme.

Insomma, per ognuno di loro, l’edizione non svolta è un elenco di “non ho potuto”.

 

Ma soprattutto, un’edizione non svolta porta con sé un carico di rammarico nell’animo di chi avrebbe partecipato come atleta, di chi lo avrebbe fatto da tecnico, da arbitro, da accompagnatore od anche da genitore.

Se le pedane sono rimaste mute, le emozioni possono essere “urlate”.

 

E’ per questo motivo che la Federazione Italiana Scherma, con la partecipazione di “Kinder Joy of Moving”, lancia il concorso “Il mio primo GPG”.

Ciascuno può raccogliere in un elaborato le emozioni vissute al suo primo "Gran Premio Giovanissimi”, sia che esso si sia svolto a Roma, a Rimini o a Riccione, nell’arco delle 56 edizioni della grande festa della scherma italiana.

 

Ognuno potrà tirare fuori quelle sensazioni provate nell’entrare per la prima volta al palazzetto, le prime vittorie, le prima sconfitte, le lacrime versate o le urla lanciate dopo un assalto.

 

La sfida è quella di condensare in 1500 battute, le emozioni indescrivibili e che segnano una vita intera.

 

Una giuria composta da dirigenti federali, giornalisti ed atleti, valuteranno gli elaborati che dovranno giungere entro le ore 20.00 di venerdi 29 maggio all’indirizzo mail: media@federscherma.it

 

La cerimonia di premiazione sarà trasmessa in diretta su FederSchermaTV alle ore 20.00 di mercoledi 3 giugno 2020, 111esimo anniversario dalla nascita della Federazione Italiana Scherma.

 

I premi posti in palio, puramente simbolici e non venali, prevedono per il vincitore della categoria under14 una giornata in ritiro con la Nazionale italiana, un kit da trasferta “Kinder Joy of Moving”, oltre ad una borsa di studio di 250euro per l’acquisto di materiale schermistico.

Il vincitore della categoria over14, si aggiudicherà invece la borsa di studio di 250euro per l’acquisto di materiale schermistico ed un kit da trasferta “Kinder Joy of Moving”.

 

LEGGI IL REGOLAMENTO

pdf REGOLAMENTO "IL MIO PRIMO GPG" (573 KB)

 

jQuery(window).on('load', function() { new JCaption('img.caption'); }); jQuery(function($){ initTooltips(); $("body").on("subform-row-add", initTooltips); function initTooltips (event, container) { container = container || document;$(container).find(".hasTooltip").tooltip({"html": true,"container": "body"});} });