Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

MILANO - Il 25 maggio di otto anni fa si spegneva Edoardo Mangiarotti, il più grande atleta nella storia dello sport italiano.

 

Tredici medaglie olimpiche: sei d’oro, cinque d’argento e due di bronzo e per ben due volte portabandiera azzurro. E’ questa l’eredità lasciata dall’ultimo grande schermidore bi-arma. Un primato che nessun altro sportivo ha, finora, mai eguagliato.

 

Nell’ottavo anniversario della sua morte, Federscherma TV, la web tv della Federazione Italiana Scherma, dedica una intera giornata di programmazione speciale, con rubriche e interviste che faranno ripercorrere le imprese, gli insegnamenti e le emozioni del “Re di Spade”.

 

Il "Mangiarotti Day" inizierà alle ore 10.00 con una rassegna stampa tematica: un viaggio nei giornali che raccontarono le gesta di un mito che oltre che sportivo fu inviato per la Gazzetta dello Sport, alla quale inviava le cronache delle sue stesse gare.

 

Alle 12:10, con Spazio Società, si avvierà un viaggio nella storia del Circolo della Spada Mangiarotti, la società che Edoardo fondò e nella quale plasmò grandi campioni. A guidare questo viaggio tra le pedane del Circolo sarà uno di questi fuoriclasse, Sandro Resegotti, due volte campione del mondo e ora Direttore tecnico della sala.

 

Alle 14:30 sarà il turno de “La Voce delle Regioni”, puntata naturalmente dedicata alla Lombardia, con i ricordi del vicepresidente regionale ed amico del “Re di Spade”, Gabriele Aru e dell’ex consigliere federale ed oggi componente la Commissione Regolamenti FIE, Giuseppe Cafiero.

 

Alle 16:40 a parlare sarà invece Gianluigi Saccaro, protagonista e compagno di squadra nella conquista dell’ultimo titolo olimpico di Edoardo Mangiarotti, quello ottenuto nella spada a squadre ai Giochi Olimpici di Roma1960.

 

Alle 17.00 andrà in onda “C’era una volta in pedana” che ripercorrerà l’epopea di Edoardo Mangiarotti e della sua famiglia, nella forma dello storytelling sportivo.

 

Alle 18:15, subito dopo le Flash News, a parlare saranno Carola Mangiarotti, figlia di Edoardo e presidente del Circolo della Spada, Carlo Milazzi, nipote di Edoardo e vicepresidente della società da lui fondata, e Pieralberto Testoni, cresciuto come allievo di Mangiarotti e protagonista ai Giochi Olimpici di Monaco1972.

 

Il gran finale alle ore 20, quando sarà trasmesso “Edoardo Mangiarotti, il Re di spade”, il documentario realizzato da Carlo Milazzi. Trenta minuti di emozionanti e impareggiabili testimonianze per parole e immagini di una storia incredibile, la più grande mai scritta da un atleta italiano.

 

FederSchermaTV, la webtv della Federazione Italiana Scherma, è in live streaming tutti i giorni, dal lunedi al venerdi, dalle 9.00 alle 21.00, sul sito federale www.federscherma.it, sul canale Youtube "FederScherma" e sulla pagina Facebook "Federazione Italiana Scherma".

jQuery(window).on('load', function() { new JCaption('img.caption'); }); jQuery(function($){ initTooltips(); $("body").on("subform-row-add", initTooltips); function initTooltips (event, container) { container = container || document;$(container).find(".hasTooltip").tooltip({"html": true,"container": "body"});} });