Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

ROMA - "Capisco in questo momento la vostra rabbia e la vostra delusione, ma vi assicuro che la decisione assunta è stata dolorosa ed è giunta al termine di un'analisi approfondita". Con queste parole il Presidente della Federazione Italiana Scherma, Paolo Azzi, si è rivolto, attraverso un video messaggio, agli atleti che avrebbero formato la delegazione azzurra che, però, dopo la decisione assunta dal Consiglio federale, non parteciperà ai Campionati del Mondo Cadetti e Giovani previsti dal 1 al 9 aprile a Il Cairo.

 

"E' stata una decisione che - ha spiegato ancora Azzi agli atleti - abbiamo cercato in tutti i modi di non dover assumere. Abbiamo fatto ogni tentativo per ottenere quelle rassicurazioni e le minime garanzie necessarie per poter affrontare una trasferta come quella, in questo periodo, in condizioni di ragionevole sicurezza. Abbiamo contattato le autorità ed anche la nostra missione diplomatica al Cairo. Abbiamo però ritenuto che le condizioni non vi fossero e che, quindi, a malincuore, l'unica strada possibile fosse quella di non affrontare la trasferta alla luce dell'eccessivo rischio che essa comporta, soprattutto nel caso in cui emergesse una positività durante i giorni di gara".

 

"Ci dispiace - ha aggiunto ancora il vertice federale - perché noi siamo qui per fare la scherma e per permettervi di farla, accompagnandovi in giro per crescere e dimostrare il vostro valore. Questa pandemia vi già portato via tanto e lo sappiamo. Possiamo solo dirvi che avrete altre occasioni e verrete messi in condizione di misurarvi e dimostrare quanto valete".

 

Infine, il Presidente Paolo Azzi si è rivolto anche ai tecnici, alle società ed alle famiglie degli atleti.


"Spero che - ha concluso - passato il momento comprensibilissimo della delusione, possiate capire che questa è stata uan scelta fatta per il bene e non per togliervi qualcosa. Spero possiate comprenderlo e, voltata questa pagina, riprendere il vostro percorso con le altre occasioni che certamente non vi mancheranno".

 

Di seguito il videomessaggio integrale del Presidente federale, Paolo Azzi

 

jQuery(window).on('load', function() { new JCaption('img.caption'); }); jQuery(function($){ initTooltips(); $("body").on("subform-row-add", initTooltips); function initTooltips (event, container) { container = container || document;$(container).find(".hasTooltip").tooltip({"html": true,"container": "body"});} });