Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

ROMA - Si è svolta oggi al Salone d'Onore del CONI a Roma la seduta di aprile del Consiglio Federale, la seconda in presenza dopo le elezioni del 28 febbraio.
Durante i lavori odierni è stato approvato il bilancio 2021, con l’aumento degli stanziamenti per i settori delle armi olimpiche, con l’obiettivo di avere un numero maggiore di collegiali prima dei Giochi Olimpici di Tokyo e quello di consentire ai CT di programmare l’attività giovanile alla ripresa autunnale. Contestualmente è stato anche aumentato lo stanziamento di fondi per i comitati regionali per una migliore realizzazione delle gare a livello locale.

 

Il Presidente Paolo Azzi ed i consiglieri federali eletti hanno poi approvato ufficialmente il calendario delle prossime gare nazionali e hanno deciso di apportare delle modifiche di lieve entità alle disposizioni dell’attività agonistica per quanto riguarda il numero degli atleti previsto per i Campionati Italiani. In particolare, è stato aumentato di un’unità il numero dei qualificati nelle regioni in cui era previsto un solo qualificato, purché alle qualificazioni partecipino almeno 8 atleti.

 

Sono stati designati i componenti del Consiglio di Presidenza, formato, oltre che dal Presidente della FIS Paolo Azzi, anche dal vice presidente vicario Maurizio Randazzo, dal vicepresidente Vincenzo De Bartolomeo, da Giovanna Trillini in quota tecnici e Valerio Aspromonte in quota atleti.

 

Nella stessa sede sono stati nominati anche i componenti del coordinamento della Consulta dei Comitati Regionali nelle persone di Cinzia Sacchetti, Maurizio Novellini, Daniele Delfino, Giovanni Marella e Arturo Torregrossa.
Per quanto riguarda i delegati regionali sono stati confermati Giovanni Marella per l’Umbria, Cristian Di Paola per il Molise, Luciano Di Ruvo per la Basilicata, Giuseppe Orfanelli per l’Abruzzo, Francesco Perri per la Calabria, Gianmarco Tavolacci per la Sardegna, Tiziana Sestili per la provincia autonoma di Trento e Brigitta Frena per quella di Bolzano.

 

Il Consiglio ha inoltre nominato i presidenti delle Commissioni Federali: per la commissione “Statuti e Regolamenti” Luca Magni, per “Scuola, Promozione e Immagine” Mario Micheli, per quella medica Antonio Fiore, per l’area “SEMI” Giandomenico Varallo, per quella “Impianti” Francesco Barbagallo e per il gruppo di lavoro “Onoreficenze” Giuseppe Fiamingo.
È stata invece rinviata alle prossime sedute la nomina dei componenti delle altre commissioni e degli altri gruppi di lavoro.

jQuery(window).on('load', function() { new JCaption('img.caption'); }); jQuery(function($){ initTooltips(); $("body").on("subform-row-add", initTooltips); function initTooltips (event, container) { container = container || document;$(container).find(".hasTooltip").tooltip({"html": true,"container": "body"});} });