Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

ROMA - Si è concluso un altro weekend dedicato alle gare regionali di qualificazione ai Campionati Italiani. Tanti i campi gara che hanno ospitato atleti provenienti da tutta Italia, che si sono affrontati per approdare alla fase nazionale: Casagiove (Ce), Zevio (Vr), Bari, Torino e Sulmona hanno visto in pedana le categorie Cadetti e Giovani, mentre Ancona, Carrara, Napoli, Pianopoli (Cz), Pordenone, Zevio (Vr) e Sulmona gli Assoluti.

A Bologna, Cassino (Fr), Santa Venerina (Ct) e Torino è andata invece in scena la prima prova di qualificazione GPG per gli under 14.

 

A Carrara è stato presente ieri mattina anche il Presidente della FIS Paolo Azzi, durante le prove di qualificazione ai Campionati Assoluti.

Questa occasione ha visto la presenza di molte istituzioni e, prima dell’inizio degli assalti, si è svolta una cerimonia con ospiti l’Onorevole Martina Nardi, il Delegato Provinciale del CONI Toscana Vittorio Cucurnia, l’Assessore del Comune di Carrara Andrea Raggi e il Presidente FIS Toscana Domenico Cassina.

L’On. Nardi, Presidente della X Commissione (attività produttive, commercio e turismo), ha fatto gli onori di casa e, nel suo discorso, ha auspicato che, dopo un anno molto complicato, questa gara rappresenti la vera ripresa dello sport nel Paese.

 

Al termine di questo momento è stato poi proiettato un videomessaggio del neo Sottosegretario allo Sport Valentina Vezzali, che ha parlato per la prima volta al mondo della scherma italiana in queste nuove vesti. “Sono molto contenta di essere qui con voi, seppur attraverso un messaggio - ha detto - perché la scherma è stata e continua ad essere il mio mondo e soprattutto perché questa occasione permette di mettere in luce quella sinergia che tutti auspichiamo si possa avere nello sport. La gara di Carrara vede da una parte la politica, dall’altra il tessuto economico-sociale che, mettendo a disposizione spazi importanti, consente di potere svolgere un evento da grandi numeri e nel rispetto dei protocolli oggi necessari in tempo di pandemia. Questo gioco di squadra è quello vincente. In bocca al lupo a tutti e viva la scherma!

jQuery(window).on('load', function() { new JCaption('img.caption'); }); jQuery(function($){ initTooltips(); $("body").on("subform-row-add", initTooltips); function initTooltips (event, container) { container = container || document;$(container).find(".hasTooltip").tooltip({"html": true,"container": "body"});} });