Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

Centododici. Detti tutti d'un fiato. Trascorsi collezionando medaglie in giro per il mondo, certo, e però pure - o forse soprattutto - crescendo e formando generazioni di appassionati che di questo sport hanno fatto una scuola che non dà voti ma insegna tanto, la propria palestra di vita.

 

Accadde oggi, 112 anni fa: il 3 giugno del 1909 nacque la Federazione Italiana Scherma, una storia madre di trionfi olimpici, allori internazionali d'ogni tempo, arma e categoria, ma anche tante micro storie che attraverso le stoccate hanno segnato e arricchito l'umanità e il vissuto di tante persone, territori, comunità.

 

È con questo spirito che oggi, nella stagione della ripartenza dopo lo stop forzato a causa della pandemia, la Federazione Italiana Scherma è tornata in pedana, con l'attività agonistica olimpica e paralimpica, per riprendersi la gioia e l'emozione di cui questa grande famiglia di sportivi si nutre.

 

Da Riccione a Cassino, da Verona a Napoli. Schierati per l'Inno di Mameli, in gara, con il volto imbronciato per una sconfitta o con il sorriso che si illumina sul podio. Non poteva esserci modo migliore per dire alla Fis: buon 112esimo compleanno! Ed è un po' il compleanno di tutti noi.

jQuery(window).on('load', function() { new JCaption('img.caption'); }); jQuery(function($){ initTooltips(); $("body").on("subform-row-add", initTooltips); function initTooltips (event, container) { container = container || document;$(container).find(".hasTooltip").tooltip({"html": true,"container": "body"});} });