Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

ROMA -Arriviamo all’Olimpiade di Tokyo 2020 con la consapevolezza di essere competitivi in tutte le specialità. Andiamo a giocarci gara per gara delle ottime chance sia nell’individuale che nelle prove a squadre, sapendo che non ci sono avversari materasso, che nessuno va sottovalutato, perché tutti i qualificati non sono lì per caso. Ogni match andrà affrontato con il massimo della concentrazione”. Poco prima di partire alla volta del Giappone, il Presidente della Federazione Italiana Scherma, Paolo Azzi, ha parlato così a “Sabato Sport” in diretta su Radio Uno.

 

Abbiamo qualificato ai Giochi tutte le nostre squadre, saremo in gara con il numero massimo di partecipanti. Schieriamo atleti che sono nel gotha della scherma mondiale e siamo determinati a fare la nostra parte”, ha continuato il Presidente federale nel presentare il programma degli ultimi giorni di allenamento degli azzurri, con la sciabola in ritiro a Oita mentre le Nazionali di fioretto e sciabola stanno rifinendo la preparazione a Tokorozawa.

 

Inevitabile, infine, una riflessione sulle “anomalie” dell’Olimpiade che sarà ufficialmente aperta venerdì 23 luglio: “Saranno dei Giochi inediti, mancheranno i contatti tra i partecipanti, così come il pubblico, aspetti che erano il bello di questa grande festa. Anche dal punto di vista tecnico ci saranno delle diversità perché si parte senza i riferimenti di una normale stagione internazionale - ha chiosato Paolo Azzi in diretta su Radio Rai -. Ma come scherma italiana siamo pronti. Abbiamo cercato d’inventarci di tutto per stimolare i nostri ragazzi, simulando in allenamento qualcosa che s’avvicinasse a una gara. Loro sono stati bravissimi, ora si tratta di raccogliere a Tokyo i frutti di questo grande lavoro”. 

jQuery(window).on('load', function() { new JCaption('img.caption'); }); jQuery(function($){ initTooltips(); $("body").on("subform-row-add", initTooltips); function initTooltips (event, container) { container = container || document;$(container).find(".hasTooltip").tooltip({"html": true,"container": "body"});} });