Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

NAPOLI - Lo sciabolatore azzurro Luca Curatoli, medaglia d’argento all’Olimpiade di Tokyo 2020 con la squadra italiana di sciabola maschile (insieme ad Enrico Berrè, Aldo Montano e Luigi Samele), ha fatto visita agli Aqua Centurions presso la piscina Scandone di Napoli. Lo schermidore partenopeo è stato ospite di una serata piena di stelle in occasione dell’International Swimming League, incontrando altri medagliati della kermesse giapponese a Cinque Cerchi come Alessandro Miressi, Thomas Ceccon e Nicolò Martinenghi, e la star della manifestazione napoletana, Federica Pellegrini.

 

Non conoscevo personalmente Federica Pellegrini, ma la fama e le vittorie che ha conseguito nella sua carriera, beh, quelle sì”, ha detto Luca Curatoli, entusiasta nell’assistere “a un evento che vede i più grandi campioni protagonisti contemporaneamente nello stesso luogo”.

 

E il piacere di questo incontro tra il nuoto e la scherma è stato ricambiato anche dalla Fede nazionale: “È stata una bella visita ed è stato molto piacevole rivivere le emozioni dell’Olimpiade di Tokyo dove Curatoli e la sciabola italiana hanno fatto davvero cose importanti”.

jQuery(window).on('load', function() { new JCaption('img.caption'); }); jQuery(function($){ initTooltips(); $("body").on("subform-row-add", initTooltips); function initTooltips (event, container) { container = container || document;$(container).find(".hasTooltip").tooltip({"html": true,"container": "body"});} });