CAGLIARI – Si sono chiusi ieri a Cagliari i Campionati Italiani Under 23 di scherma. Una quattro giorni che ha visto in pedana alcuni tra i migliori atleti del panorama nazionale, protagonisti del presente e del futuro che hanno dato spettacolo in una manifestazione completata da un ricco programma di eventi collaterali come il Weekend Paralimpico, che ha permesso agli alunni delle scuole cagliaritane di provare diversi sport in un contesto di inclusione, e il Convegno nazionale Nastro Rosa, che ha presentato il progetto di scherma terapia sostenuto dalla Federazione Italiana Scherma, per le donne che hanno subito un intervento di mastectomia. Una chicca per la kermesse organizzata dall’Accademia d’Armi Athos. 

 

Cagliari ha dimostrato ancora una volta di poter essere un punto di riferimento nell’organizzazione di gare importanti. Abbiamo avuto risposte positive dall’amministrazione e dal Comitato organizzatore - ha detto il Vicepresidente della Federazione Italiana Scherma, Vincenzo Di Bartolomeo -. Valore aggiunto è stato senza dubbio il Convegno Nastro Rosa, per un progetto che pone la scherma oltre il limite sportivo facendole dare speranza di ripresa e rinascita persone che devono superare un trauma post operatorio fisico e psicologico. Diventare uno sport che aiuta queste persone, mettendoci nelle mani della scienza che dovrà verificare la bontà della terapia, non può che essere motivo d’orgoglio della nostra Federazione”.

 

Così il delegato regionale FIS Sardegna, Gianmarco Tavolacci: “È stato certamente un bel weekend, intanto per l’alto livello della scherma espressa, poi per gli ottimi riscontri che abbiamo ricevuto da più parti sul fronte organizzativo. In particolar modo è stato importante il Convegno Nastro Rosa, un progetto in cui la Federazione crede molto, che può fare la differenza per tante donne che hanno dovuto superare un tumore al seno”.

 

Di seguito il riepilogo dei nove titoli italiani assegnati nei Campionati Italiani Under 23 individuali e a squadre miste svoltisi a Cagliari in quattro intense giornate di gare.

 

Spada maschile individuale – Campione italiano: Davide Di Veroli (Fiamme Oro)
Spada femminile individuale – Campionessa italiana: Federica Isola (Aeronautica)
Spada a squadre miste – Titolo italiano: Fiamme Oro
Fioretto maschile individuale – Campione italiano: Tommaso Marini (Fiamme Oro)
Sciabola femminile individuale – Campionessa italiana: Claudia Rotili (Aeronautica)
Sciabola maschile individuale – Campione italiano: Pietro Torre (Fiamme Oro)
Fioretto femminile individuale – Campionessa italiana: Anna Cristino (Carabinieri)
Sciabola a squadre miste – Titolo italiano: Champ Napoli 
Fioretto a squadre miste – Titolo italiano: Fiamme Oro

jQuery(window).on('load', function() { new JCaption('img.caption'); }); jQuery(function($){ initTooltips(); $("body").on("subform-row-add", initTooltips); function initTooltips (event, container) { container = container || document;$(container).find(".hasTooltip").tooltip({"html": true,"container": "body"});} });