BOLOGNA – L’adrenalina non sarà la stessa della notte di Tokyo, quando in palio c’era la medaglia d’oro della sciabola maschile individuale, la prima nel programma della scherma all’Olimpiade giapponese, ma lo spettacolo e le emozioni di certo non mancheranno. Anzi, rievocheranno proprio quella super-sfida, riproponendola, tra l’azzurro Luigi Samele e l’ungherese Áron Szilágyi, per regalare al pubblico un’altra serata nel segno dei campioni.

Il PalaDozza di Bologna sarà location della “rivincita olimpica” organizzata dalla Virtus Scherma Bologna nell’ambito delle celebrazioni dei 150 anni della SEF Virtus, “casa madre” bianconera.

 

Dopo la presentazione ufficiale all’Accademia d’Ungheria e la visita in Vaticano da Papa Francesco, è tempo di salire in pedana: appuntamento oggi (lunedì 6 dicembre) alle 18.30, orario in cui si accenderanno i riflettori su “SciaBOLO: la finale di Tokyo sotto le Due Torri”, con il match tra il foggiano e virtussino Samele, due argenti alle ultime Olimpiadi in Giappone dopo il bronzo a squadre a Londra 2012, e il tre volte campione olimpico Szilágyi. Un assalto tra due campioni e amici, momento clou di una serata dal cartellone fitto.

 

In pedana, infatti, si alterneranno alcuni sciabolatori e sciabolatrici della scuola virtussina, dai top player che oggi formano il Team Èlite bianconero di sciabola fino ai più giovani del vivaio.

Si esibiranno anche due atleti non-vedenti, per far conoscere questa particolare disciplina e promuoverla nella realtà bolognese, ancora avara di scuole di scherma specializzate.

Infine, ci sarà spazio anche per un “ritorno all’antico” con un’originale esibizione di scherma storica.

 

Diverse le autorità e i nomi di spicco che parteciperanno all’evento al PalaDozza che sarà presentato dalla già campionessa del mondo di fioretto Margherita Granbassi e dal curatore di Virtus150, Luca Corsolini.

 

L’esibizione è aperta al pubblico, che potrà assistervi acquistando un biglietto dal costo di 15 euro (qui il link al canale Vivaticket). La Virtus Scherma Bologna destinerà la metà dell’incasso in beneficienza, a sostegno dell’Opera Padre Marella.

 

Domani invece (martedì 7 dicembre, alle ore 20) la sfida Samele-Szilágyi sarà riproposta anche a Foggia, terra natale dello sciabolatore azzurro: lo show avrà luogo alla “Città del Cinema” con organizzazione curata dalla Polisportiva Olympia.

jQuery(window).on('load', function() { new JCaption('img.caption'); }); jQuery(function($){ initTooltips(); $("body").on("subform-row-add", initTooltips); function initTooltips (event, container) { container = container || document;$(container).find(".hasTooltip").tooltip({"html": true,"container": "body"});} });