ROMA - In una manciata di giorni la laurea e il podio in Coppa del Mondo. Giornate da ricordare per il fiorettista azzurro Giorgio Avola, che domenica scorsa ha conquistato il secondo posto nella tappa del circuito di Belgrado, mentre soli pochi giorni prima, l’8 aprile, aveva concluso il suo percorso di studi. Lo schermidore modicano si è infatti laureato in Economia e Management all’Università Luiss Guido Carli con una tesi sul fenomeno della Dual Career per gli atleti di alto livello valutata dalla commissione col massimo dei voti, 110/110 e lode. Un lavoro incentrato sulla propria esperienza di studente e di sportivo che ha saputo conciliare nel migliore dei modi gli impegni agonistici con la carriera accademica. Un argomento messo subito in pratica dal portacolori delle Fiamme Gialle, che ha spiegato sul campo come eccellere in entrambi i settori.

 

E’ la dimostrazione che si può essere campioni in pedana e sui banchi - ha detto Avola -. La motivazione, l’impegno e lo spirito di sacrificio necessari per eccellere in ambito accademico sono gli stessi ingredienti che fanno di uno sportivo un campione.”

 

L’olimpionico di Londra 2012 ha ringraziato la Luiss per l’opportunità data e per il supporto in questi anni. Adesso testa alle prossime gare di stagione a cominciare dalla Coppa del Mondo di Plovdiv tra una settimana.

 

Congratulazioni Giorgio!

jQuery(window).on('load', function() { new JCaption('img.caption'); }); jQuery(function($){ initTooltips(); $("body").on("subform-row-add", initTooltips); function initTooltips (event, container) { container = container || document;$(container).find(".hasTooltip").tooltip({"html": true,"container": "body"});} });