BUSTO ARSIZIO - Nello scorso fine settimana le pedane di Busto Arsizio hanno ospitato la Quinta Prova Nazionale Master, organizzata dalla Pro Patria et Libertate Busto Arsizio. Le gare si sono svolte sabato e domenica e hanno visto la partecipazione di più di 500 atleti.

 

Nel fioretto maschile categoria 0 Francesco Salvo del Club Scherma Pisa Antonio Di Ciolo ha vinto 10-6 su Andrea Baldi del Circolo Scherma Savona, terzi l'atleta di casa Michele Costa e Carlo Morosini della Scherma Sebino. Nella stessa prova al femminile si è imposta Paola Quadri della Polisportiva Scherma Bergamo, che in semifinale ha battuto 10-2 Anna Dal Don del Circolo Scherma Mestre, mentre in finale ha superato 10-4 Flavia Bogdana Lazar. Terzo posto anche per Laura Lotti della Scherma Lame Azzurre Brindisi.

 

La categoria 1 di fioretto maschile ha visto una finale tra Paolo Stissi del Club Scherma Torino e Lorenzo Persichetti del Club Scherma Pisa Antonio Di Ciolo con il primo che ha avuto la meglio col punteggio di 10-8, mentre sul terzo gradino del podio sono saliti Pietro D'Attellis della Scherma Augusta Taurinorum e Jacopo Inverardi della Scherma Sebino. Nella cat. 1 femminile finale targata Circolo della Scherma Terni con Marianna Attili capace di superare la compagna di società Francesca Maria Facioni 10-5. Terze Francesca Zurlo (Daunia Fencing Club) e Silvia Sopetto (Comini Padova).

 

Nella cat. 2 vittoria di Dino Vannucci del Club Scherma Jesi, che in semifinale ha avuto la meglio su Pierantonio Callegarini della Comini Padova 10-4 e poi ha battuto 10-7 Filippo Caggiani dell'Accademia Scherma Milano, che a sua volta era giunto in finale superando l'altro portacolori dell'Accademia Scherma Milano Roberto Andrea Pulega 10-7. Tra le donne successo di Martina Ganassin dell'Accademia d'Armi Musumeci Greco, secondo posto di Doina Stefania Buca del Circolo della Scherma Cervia Milano Marittima, terze Elena Benucci del Circolo della Scherma Terni e Maria Vincenza Saracino del Club Scherma Torino.

 

Lo svizzero Christian Dousse ha vinto nella categoria 3 chiudendo 10-6 il punteggio della finale contro Marco Bosio (Guardia Di Croce). Lo svizzero in semifinale aveva vinto per una stoccata 10-9 contro Maurizio Galvan dell'Officina della Scherma, mentre il fiorettista bresciano aveva superato Marco Mazzotta della Comense Scherma 10-5. Il podio della prova femminile è stato invece conquistato da Gianna Cirillo del Circolo della Spada Mangiarotti, seguita da Liqin Wei dell'Accademia Scherma Cremona e, in terza posizione, da Gianna Della Corte (Giannone Caserta) e Anna Maria Moschetta (Scherma Pistoia).

 

La prova di fioretto categoria 4 è andata a Giulio Paroli del Fides Livorno, che in semifinale ha battuto 8-5 Giulio Zuliani del Club Scherma Torino, mentre in finale ha superato 10-2 Bruno Cuomo del Club Schermistico Partenopeo, che in precedenza aveva vinto su Gianluca Ragg dell'Accademia Scherma Milano 10-8. 

 

Nella spada femminile cat. 0 Kalina Magdalena Martewicz (Comini Padova) si è aggiudicata la vittoria all'ultima stoccata contro Agnese Pisoni (Cds Liguria). In semifinale la portacolori del club veneto aveva battuto 10-4 Margherita Sabatini (Fence Kipling), mentre nell'altro match Agnese Pisoni aveva superato 10-8 Lucrezia Elvo (Associazione Scherma Pro Vercelli). Al maschile si è imposto Giovanni Battista Buzzi del Club Scherma Casale vincendo 10-4 su Andrea Villa della Scherma Treviso in finale. Terzi Federico Ardesi della Propatria 1883 Milano e Riccardo Panico dell'Associazione Schermistica Bresso.

 

La categoria 1 di spada femminile ha visto il successo di Isabella Cargnoni (Pro Novara Scherma), che ha battuto le due atlete di casa della Pro Patria et Libertate Busto Arsizio: in semifinale Laura Puricelli per 10-4 e in finale Cecilia Felli 10-8. Terza anche Sara Vitale (Sant'Olcese Scherma). Al maschile finale all'ultima stoccata tra Francesco Varone (Petamodena) e Carlo Fenzi (Scherma Pavia) conclusa 7-6 per il primo. Podio completato da Federico Bollati (Scherma Pavia) e Paolo Azzolini (CS Trentina).

 

Fabrizia Alessandrini del Club Scherma Koala è la vincitrice della categoria 2, che in finale ha superato 9-8 Luisa Milanoli della Pro Novara Scherma. In semifinale Alessandrini aveva battuto 10-8 Sabrina Antonietti della Scherma Cariplo Piccolo Teatro Milano, Milanoli aveva avuto la meglio su Iliana Diana Bonato del Circolo della Spada Mangiarotti 10-5. Tra gli uomini bis del Club Scherma Koala, che ha vinto con Gabriele Vincenzi. Secondo Tommaso Vichi del Circolo della Spada Terni, terzi Alberto Zicari della Scherma Pistoia e Alessandro Di Bella del Club Scherma Acireale.

 

Nella categoria 3 Gianna Cirillo del Circolo della Spada Mangiarotti ha sconfitto in finale Maria Adelaide Marini del Club Scherma Roma col punteggio di 10-4. Terzo posto per Antonella Gervasini (Cds Mangiarotti) e Iris Gardini (Circolo della Spada Cervia Milano Marittima). Nella gara maschile primo posto per Federico Strano della Scherma Cariplo Piccolo Teatro Milano, capace di aggiudicarsi la finale su Cosimo Ferro del Cus Catania per 8-7. In precedenza Strano aveva battuto in semifinale il compagno di società Carlo Romanelli 10-6, mentre Ferro aveva vinto 10-4 su Antonio Mauro Fascì (Brianzascherma).

 

La categoria 4 di spada maschile è andata a Giuseppe Amedeo Marino (Cesare Pompilio Genova), secondo posto di Dino Mandrioli (Cds Mangiarotti), terzi Gianluca Ragg (Accademia Scherma Milano) e Bruno Cuomo (Club Schermistico Partenopeo).

 

Nella sciabola maschile cat. 0 Enrico Maria Benedetto della Società del Giardino ha battuto Giacomo Mazzoni della Zinella Scherma 10-4. Terzi Daniele Savio del Cus Pavia e Luca Murana del Club Scherma Colle Van d'Elsa. Nella sciabola femminile vittoria di Emilia Pastorelli del Club Scherma Torino: in semifinale ha battuto 10-7 Veronica Ricotta de Il Discobolo Sciacca, in finale ha superato Greta Marini della Società del Giardino col punteggio di 10-8. Sul podio anche l'altra atleta della Società del Giardino Federica Pozzi. 

 

La categoria 1 di sciabola maschile è stata vinta da Alessandro Parise del Club Scherma Roma in finale su Ivan Tuzzolino del Club Scherma Torino col punteggio di 10-8. Terzi i due atleti del Petrarca Scherma Lorenzo Zanellato e Morgan Andreazzo. Nella prova femminile Daniela Colaiacomo delle Fiamme Oro ha battuto 10-3 Martina Gianecchini del Petrarca Scherma, chiudono il podio Donatella Siracusano della Virtus Scherma Lame Tricolori e Ilaria Di Lorenzo dell'Accademia d'Armi Musumeci Greco.

 

Carlo Nicastro del Dauno Foggia si è imposto nella categoria 2 di sciabola, dietro di lui Antonio Adinolfi del Club Scherma Roma, che ha perso 10-4 la finale e terzi Vincenzo Tallarico del Petrarca Scherma e il portoghese Jorge Esteves. Al femminile altra vittoria di Martina Ganassin: la portacolori dell'Accademia d'Armi Musumeci Greco ha prima superato in semifinale Umberta Riboldi della Scherma Alba 10-2 e poi Maria Teresa Giordano della Società del Giardino 10-8. Terzo posto anche per Gabriella Lo Muzio (Dauno Foggia).

 

Nella categoria 3 Enrico Antinoro (Fortebraccio) ha primeggiato vincendo 10-9 in finale su Giovanni Lancellotti dell'Accademia Lame Romane, mentre sono arrivati fino in semifinale Alberto Feira Chios del Fides Livorno e Paolo Busi dell'Officina della Scherma. Nella gara femminile la vincitrice è stata Claudia Bandieri dell'Officina della Scherma, che ha battuto Margherita Camerin delle Lame Giallo Blu Conegliano 10-6. Terze Iris Gardini del Circolo della Spada Cervia Milano Marittima e Maria Teresa Conconi del Petrarca Scherma.

 

Prossimo appuntamento nazionale per i Master sono i Campionati Italiani di Courmayeur dal 9 al 12 giugno.

 

QUI TUTTI I RISULTATI

jQuery(window).on('load', function() { new JCaption('img.caption'); }); jQuery(function($){ initTooltips(); $("body").on("subform-row-add", initTooltips); function initTooltips (event, container) { container = container || document;$(container).find(".hasTooltip").tooltip({"html": true,"container": "body"});} });