ROMA - Verranno presentati domani, martedì 24 maggio alle ore 11, i Campionati italiani Cadetti e Giovani di Catania nel corso della conferenza stampa nella Sala Giunta del Comune del capoluogo etneo. La rassegna dedicata ai migliori under 17 e under 20 d'Italia inizierà giovedì e terminerà domenica: quattro giorni in cui verranno assegnati 12 titoli nazionali di tutte e tre le armi.

 

Giovedì 26 si inizierà con i Cadetti della spada maschile e del fioretto e della sciabola femminile, venerdì 27 ci sarà l’esordio dei Giovani nelle stesse prove, sabato 28 sarà il momento della spada femminile e del fioretto e della sciabola maschile under 17, domenica 29 chiusura con gli under 20.

 

Nel corso delle giornate di gare, venerdì alle 16:30, ci sarà spazio anche per la presentazione del libro "La regina del fioretto - vita, assaliti e vittorie di Valentina Vezzali", scritto dal giornalista della Gazzetta dello Sport Paolo Marabini.

 

Parteciperanno alla conferenza stampa di domani l’assessore allo Sport del Comune di Catania Sergio Parisi, il presidente del CUS Catania Luigi Mazzone, il presidente onorario della Federazione Italiana Scherma Giorgio Scarso, il consigliere nazionale di Federscherma Sebastiano Manzoni e il presidente del Comitato organizzatore Milano 2023, oltre che medagliato olimpico a Rio 2016, Marco Fichera.

 

Queste le parole del Presidente della Federazione italiana Scherma Paolo Azzi: “Il Campionato Italiano Cadetti e Giovani di Catania rappresenta per il nostro movimento schermistico un evento di grande importanza. Salgono in pedana i protagonisti del palcoscenico internazionale del domani, molti dei quali si sono già affacciati alle competizioni assolute e soprattutto si sono fatti valere a livello internazionale in questa stagione che ci ha regalato grandi soddisfazioni. A Catania saranno in pedana tutti i protagonisti delle 13 medaglie azzurre ai Campionati Europei Under 17 e Under 20 di Novi Sad e delle 8 medaglie conquistate ai Mondiali di Dubai, atleti che si sono fatti apprezzare per talento, applicazione, impegno e comportamento. Bello, poi, ritrovare la grande scherma a Catania, città dalla prestigiosa tradizione schermistica proprio in occasione del 75esimo anniversario di una società blasonata quale il CUS”.

 

È per noi un onore ospitare questo evento – spiega il presidente del CUS Catania Luigi Mazzone – e farlo interamente nelle nostre strutture. Al Pala Arcidiacono è stata anche realizzata una tensostruttura a tempo record che ospiterà alcune pedane di gara. L’occasione di questo Campionato è ancora più propizia perché arriva proprio nel centro dei festeggiamenti per i nostri 75 anni e subito dopo la conquista di due titoli italiani per la nostra società nel GPG di Riccione. Stiamo crescendo giovani di valore e siamo felici di vedere competere nelle nostre strutture i talenti del futuro, in occasione del Campionato italiano della prossima settimana”.

jQuery(window).on('load', function() { new JCaption('img.caption'); }); jQuery(function($){ initTooltips(); $("body").on("subform-row-add", initTooltips); function initTooltips (event, container) { container = container || document;$(container).find(".hasTooltip").tooltip({"html": true,"container": "body"});} });