ANTALYA – Spadiste d’argento, dodici anni dopo l’ultima volta. Ora come allora con in squadra Mara Navarria, che non era ancora mamma ma ha la stessa voglia di vincere di quel 2010. “C’ero a Lipsia, e sono contentissima di essere anche qui, con questa squadra, un team che funziona e di cui mi fido”, le parole della friulana che insieme a Rossella Fiamingo, Federica Isola e Alberta Santuccio ha portato sul secondo gradino del podio la squadra azzurra di spada femminile ai Campionati Europei Antalya 2022, premio a una gara eccellente, un cammino esaltante e che non può certo esser “rovinato” dal ko in finale contro la Francia.

 

Anche in quell’ultimo match, nonostante il grande vantaggio acquisito dalle transalpine, l’Italia ha dato battaglia sino alla fine: “Sì, non ci siamo mai arrese, neppure quando eravamo troppo sotto. Ho pensato fosse importante dare il segnale che quando ci siamo rispondiamo. Arrivavamo da tanti bronzi e stavolta abbiamo fatto meglio, quindi guardiamo decisamente il bicchiere mezzo pieno e festeggiamo questo secondo posto”, racconta Rossella Fiamingo, l’ultima frazionista azzurra in pedana, al secondo argento in Turchia dopo quello della gara individuale.

Certezze e ambizioni. Le spadiste italiane ne hanno tante. Spiega Alberta Santuccio: “Ci compensiamo bene, ci aiutiamo e quando una di noi ha un momento no poi c’è un’altra che recupera. Abbiamo alzato l’asticella, abbiamo fatto meglio del bronzo del 2019 e pian piano arriveremo al nostro obiettivo”.

Quale sia questo obiettivo, con il sorriso della prudenza, lo chiarisce Federica Isola: “Da adesso penseremo a migliorare l’argento conquistato qui, possiamo farlo perché siamo una grande squadra, forte e molto unita. Però non fatemi pronunciare quella parola per scaramanzia…”.

 

La chiosa del CT della spada Dario Chiadò: “È stata una giornata di cui sono assolutamente soddisfatto, abbiamo tirato con personalità. La finale lascia spunti di riflessione, le atlete della Francia hanno una scherma semplice ma efficace, e sono scappate via. Noi abbiamo avuto poche occasioni di prova in stagione, per questo sono felice della maturità e della determinazione delle ragazze”.

jQuery(window).on('load', function() { new JCaption('img.caption'); }); jQuery(function($){ initTooltips(); $("body").on("subform-row-add", initTooltips); function initTooltips (event, container) { container = container || document;$(container).find(".hasTooltip").tooltip({"html": true,"container": "body"});} });