Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

ROMA - Ancora riconoscimento per i medagliati di Tokyo 2020. Presso il Comando Generale dell'Arma dei Carabinieri, il Comandante Generale dell'Arma, Gen. di Corpo d'Armata Teo Luzi, ha voluto incontrare tutti gli dell'Arma dei Carabinieri vincitori di una medaglia alle recenti Olimpiadi in Giappone. Tra loro anche le schermitrici Martina Batini e Rossella Fiamingo, vincitrici del bronzo a squadre rispettivamente nel fioretto e nella spada. Assente l'altra fiorettista componente il quartetto azzurro di Tokyo, Arianna Errigo, che per motivi di salute non ha potuto prendere parte alla cerimonia.

 

Insieme alle due atlete, in rappresentanza del compartimento sportivo dell'Arma, sono intervenuti anche il Comandante del Centro Sportivo Carabinieri Colonnello Gianni Massimo Cuneo, il Tenente Colonnello Nicola Signorile, Vice Comandante dello stesso reparto, il Maresciallo Maggiore Lucio Landi, Comandante della Sezione Scherma e i tecnici Fabio Galli e Giovanni Sirovich; in sala era presente anche il Generale Adolfo Fischione, Comandante delle Scuole dell'Arma dei Carabinieri. Il Generale Luzi ha espresso parole di stima e elogio verso tutti i campioni dell'Arma medagliati alle scorse Olimpiadi, e ha consegnato loro un riconoscimento simbolico in segno di gratitudine per le loro imprese sportive.

jQuery(window).on('load', function() { new JCaption('img.caption'); }); jQuery(function($){ initTooltips(); $("body").on("subform-row-add", initTooltips); function initTooltips (event, container) { container = container || document;$(container).find(".hasTooltip").tooltip({"html": true,"container": "body"});} });