Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

LOGO TOP NEWSROMA - Si comunica che il Tribunale Amministrativo Regionale del Lazio, in data 7 marzo 2017 , ha esaminato l’istanza di sospensiva nell’ambito del ricorso presentato dall’Accademia Nazionale di Scherma contro la Federazione Italiana Scherma “per l’annullamento, previa sospensione dell’esecuzione, dei provvedimenti emanati dalla FIS con i quali sono stati indetti i Bandi di esame per Tecnici di Scherma programmati nei giorni 10, 11 e 12 marzo 2017 ed è stato modificato il Regolamento Attuativo SNAQ della FIS, con esclusione delle prerogative al rilascio dei titoli e dei diplomi da parte dell’Accademia”.


All’esito di tale valutazione il T.A.R. ha stabilito di respingere la suddetta istanza di sospensiva, come da provvedimento consultabile in allegato.


Si fa presente, a proposito dell’annosa vicenda, che eventuali sessioni d’esame svolte dall’A.N.S. senza l’autorizzazione della Federazione Italiana Scherma, non saranno riconosciute ai fini federali.


 

jQuery(window).on('load', function() { new JCaption('img.caption'); }); jQuery(function($){ initTooltips(); $("body").on("subform-row-add", initTooltips); function initTooltips (event, container) { container = container || document;$(container).find(".hasTooltip").tooltip({"html": true,"container": "body"});} });