Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

TORINO – Quello che si è appena concluso è stato un “anno ricco di soddisfazioni, risultati e attività di rilievo” per la scherma piemontese. A tracciare il bilancio del 2018 è Cinzia Sacchetti, presidente del Comitato Regionale Federscherma Piemonte.

 

“I nostri atleti olimpici e paralimpici sono stati protagonisti, come ormai da tempo, nelle gare nazionali ed internazionali. Hanno partecipato alle principali competizioni continentali e mondiali in tutte le categorie, under 17, under 20 e assolute conquistando il podio in competizioni individuali e a squadre – spiega – Come sempre ottimi i risultati nella spada, nel fioretto e nella sciabola vi sono buone individualità a cui auguro di crescere e di raggiungere grandi traguardi”. Per Sacchetti, “lo sviluppo di queste due armi resta il principale obiettivo per i prossimi anni, cosa non facile in una regione che piano piano si è specializzata soprattutto nell’arma non convenzionale”.

 

I risultati sono arrivati in tutte le età, dall’attività Master che “ci ha visti protagonisti al Trofeo delle Regioni e nelle varie gare che si sono svolte sul territorio nazionale”, fino ai più piccoli, con il successo del Piemonte nel Trofeo Coni 2018 “grazie anche al contributo della scherma”.

 

“La formazione trova spazio in modo costante, con corsi per tecnici di primo livello, delle armi – prosegue la presidente del Comitato regionale – per il secondo anno consecutivo un corso per nuovi arbitri e aggiornamento per coloro che operano da anni , apprezzata la possibilità ai maestri di partecipare come uditori. Come docenti i membri di Commissione Nazionale GSA”.

 

Chiusura sui programmi per l'anno appena cominciato: “In Piemonte partirà a febbraio il corso nazionale per il “Progetto Nastro Rosa” in collaborazione con la LILT di Torino, progetto sviluppato nell’anno che sta per finire e che verrà lanciato nel 2019”.

jQuery(window).on('load', function() { new JCaption('img.caption'); }); jQuery(function($){ initTooltips(); $("body").on("subform-row-add", initTooltips); function initTooltips (event, container) { container = container || document;$(container).find(".hasTooltip").tooltip({"html": true,"container": "body"});} });