Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

FOGGIA - I recenti Campionati Europei Cadetti e Giovani Foggia2019 sono stati al centro del progetto di alternanza scuola/lavoro promosso dal Liceo “Albert Einstein” di Cerignola e rivolto agli alunni dell’indirizzo sportivo frequentanti le classi 3^F e 4^F: il progetto, nato su iniziativa del dirigente scolastico Loredana Tarantino, ha visto la partecipazione di oltre 40 studenti che, dopo una prima fase di preparazione all’evento, hanno assistito dal vivo alle gare calandosi nel ruolo di inviati e fotoreporter. E i risultati raggiunti sono stati più che soddisfacenti: gli studenti del Liceo “Einstein” hanno prodotto un vero e proprio magazine di 12 pagine a colori sugli Europei Giovani e Cadetti che rappresenta una edizione straordinaria del giornale d’istituto denominato “L’Alberto”. L’esperto esterno che, coadiuvato dai tutor interni Donata Compierchio e Sabino Sciascia, ha curato la formazione dei ragazzi affiancandoli poi nella redazione del magazine è il giornalista Siro Palladino, da molti anni responsabile delle relazioni esterne per conto del Comitato Regionale Federscherma Puglia: con le lezioni teoriche si è cercato di fornire ai discenti le nozioni di base del giornalismo e di approfondire la conoscenza della scherma e dei suoi aspetti tecnici, in modo da giungere adeguatamente preparati alla rassegna continentale. Ma le emozioni più belle gli studenti del Liceo “Einstein” le hanno vissute sul campo: sono proprio quelle emozioni che vengono descritte con grande partecipazione nell’editoriale di apertura, seguito da una prima parte in cui c’è il riepilogo del medagliere, dei risultati delle gare e dei piazzamenti degli atleti azzurri; la seconda parte del magazine è invece dedicata alle interviste e ai grandi protagonisti della manifestazione come gli atleti pugliesi Emanuele Nardella e Gaia Carella, il Presidente FIS Giorgio Scarso e quello della Confederazione Europea di Scherma Stanislav Podzniakov, il presidente del Comitato Organizzatore Renato Martino ed il capo ufficio stampa Federscherma Giorgio Caruso. Un numero davvero speciale che ha riscosso grandi consensi sia in ambito scolastico che nel mondo della scherma, ricevendo anche il plauso da parte del Presidente federale Giorgio Scarso che ha ricevuto la prima copia del magazine in occasione del suo incontro di ringraziamento con i componenti del Comitato Organizzatore. Grande soddisfazione è stata espressa dal dirigente scolastico del Liceo “Albert Einstein” di Cerignola Loredana Tarantino: “Per l’indirizzo sportivo abbiamo scelto un progetto di alternanza scuola/lavoro che consentisse di seguire un evento agonistico: abbiamo colto la proposta di un esperto riguardante gli Europei di scherma e quindi si è pensato di inserire gli alunni in un percorso che permettesse la partecipazione dal vivo alle gare. Questa esperienza è legata a ciò che gli alunni potranno fare al termine del loro percorso di studi: il liceo sportivo, oltre al profilo educativo, culturale e professionale dei licei, consente di far conseguire agli alunni delle competenze spendibili in ambito professionale e questo è stato il nostro obiettivo”.

jQuery(window).on('load', function() { new JCaption('img.caption'); }); jQuery(function($){ initTooltips(); $("body").on("subform-row-add", initTooltips); function initTooltips (event, container) { container = container || document;$(container).find(".hasTooltip").tooltip({"html": true,"container": "body"});} });