Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

A coronamento della stagione agonistica 2018/2019, il "Trofeo Nostini" ha dato modo di mettere in risalto l’impegno della scherma calabrese nel farsi competitiva ai livelli nazionali e nel contribuire, con le sue migliori professionalità, allo sviluppo dell’intero movimento. Dalle pedane è giunto infatti l’argento della sciabolatrice Giovanissima Gloria Davoli, portacolori del Circolo Scherma Lametino, che si è riconfermata a distanza di un anno sullo stesso gradino del podio e nella categoria superiore, dando prova di una continuità non scontata; su un altro versante invece si è distinto l’Arbitro Internazionale Gianmarco Costanzo, anche lui lametino, insignito del premio “Silvia Pierucci” 2019 quale migliore Arbitro giovane della stagione: un riconoscimento che indirettamente attesta l’eccellenza nella formazione della componente arbitrale calabrese.

"Anche quest'anno possiamo ritenerci soddisfatti, - così il Delegato per la Calabria Francesco Perri - la partecipazione è stata importante. A livello di risultati, non è stato replicato l'oro, ma c'è stata la conferma dell'argento di Gloria Davoli nella categoria superiore contro un'avversaria davvero bravissima. Siamo riusciti inoltre a portare un maggior numero di atleti nei tabelloni più caldi della gara, migliorando i piazzamenti dello scorso anno. In più, siamo molto contenti del traguardo raggiunto da Gianmarco Costanzo, a dimostrazione di un sistema arbitrale che in Calabria ha sempre portato in alto molti ragazzi. Bisognerà ancora lavorare tanto, ma la strada imboccata è quella giusta da parte di tutte le componenti: atleti, maestri, arbitri e tecnici delle armi”. 

Su 52 iscrizioni complessive al Trofeo provenienti dalla Regione, non sono mancati poi altri piazzamenti positivi nelle varie discipline e categorie, in particolare entro il tabellone dei 32. Si sono registrati infatti i risultati degli sciabolatoriAlessio Piraina (13° su 96 Maschietti) e Angelo Pujia (15° su 98 Ragazzi) entrambi del Circolo Scherma Lametino; quelli dei fiorettisti Alessandro Madeo (Polisportiva Scherma Corigliano, 25° su 171 Giovanissimi) e Giuseppe Bruno (Platania Scherma, 29° su 165 Ragazzi) e infine quello dello spadista Mattia Urso (Club Scherma Cosenza, 26° su 192 Maschietti). 

 
jQuery(window).on('load', function() { new JCaption('img.caption'); }); jQuery(function($){ initTooltips(); $("body").on("subform-row-add", initTooltips); function initTooltips (event, container) { container = container || document;$(container).find(".hasTooltip").tooltip({"html": true,"container": "body"});} });