Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

ROMA - Si è svolto in tre giornate il corso on-line per aspiranti arbitri laziali. Il presidente del Comitato Regionale FederScherma Lazio, Claudio Fontana e il delegato GSA hanno organizzato una full-immersion per aggiornare arbitri ed aspiranti sulle novità regolamentari per la stagione 2020-2021 e per ritrovarsi in questo periodo di stop dell'attività agonistica. Il corso è stato suddiviso per arma. Si è iniziato con la sciabola, dove insieme al presidente e al delegato GSA a dirigere i lavori è stato l'arbitro internazionale Gabriele Foschini, che si è impegnato con i ragazzi anche nella visione di diversi video, per discutere di alcune stoccate che notoriamente possono provocare incomprensioni tra arbitri e tecnici.

Il secondo giorno, dedicato alla spada, è stato diretto dall'arbitro nazionale Giacomo Emanuele Di Giulio che ha mostrato ai colleghi tutte le criticità che possono verificarsi durante gli assalti degli spadisti e le varie sfaccettature regolamentari durante un match. L'ultima riunione dedicata al fioretto ha visto relatrice l'arbitro internazionale Beatrice Di Quinzio, che ha messo a disposizione dei ragazzi la sua esperienza per chiarire delle difficoltà sulle stoccate e sulle criticità delle infrazioni che sono fondamentali per un buon arbitraggio.

jQuery(window).on('load', function() { new JCaption('img.caption'); }); jQuery(function($){ initTooltips(); $("body").on("subform-row-add", initTooltips); function initTooltips (event, container) { container = container || document;$(container).find(".hasTooltip").tooltip({"html": true,"container": "body"});} });