Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

CERIGNOLA - Nel 2019 furono, in occasione dei Campionati Europei Cadetti e Giovani disputati a Foggia, tra i principali protagonisti del progetto di alternanza scuola/lavoro organizzato dal Liceo Einstein di Cerignola in collaborazione con il Comitato Organizzatore dell’evento: un progetto fortemente voluto dal dirigente scolastico Loredana Tarantino che portò alla pubblicazione, al termine della rassegna, di un numero speciale del giornale d’istituto dedicato integralmente alla kermesse continentale. All’epoca frequentavano il terzo anno ed ora hanno concluso il loro percorso di studi ottenendo un brillantissimo 100 all’esame di maturità: per Adriana Compierchio, Ruggiero Forlano, Matteo Sellitri e Mariarosaria Valentino il ricordo di quell’esperienza, formativa tanto sotto il profilo umano quanto sul piano sportivo e – perché no – giornalistico, ha avuto un peso rilevante anche nel colloquio sostenuto in sede d’esame dagli alunni della 5^F (nella foto in alto, con alcuni dei loro docenti, ndr),

I quattro “superbravi” hanno ripercorso le attività svolte nell’ambito del progetto, in cui si sono cimentati anche nelle vesti di inviati speciali. In particolare Matteo Sellitri ricorda la pazienza e l’attenzione necessarie per realizzare un report puntuale delle gare: “È stata un’esperienza assolutamente nuova per noi ed abbiamo compreso quanto impegno serva nel seguire una competizione di scherma. Personalmente non avevo mai visto un evento sportivo così grande ed importante, soprattutto nel nostro territorio dove di appuntamenti così non ce ne sono molti: la cosa che mi è rimasta più impressa è stato il vedere in tanti atleti, nostri coetanei, quel senso di appartenenza che caratterizza chi rappresenta il proprio Paese”.

Un commento che ritorna anche nelle parole di Ruggiero Forlano: “Il corso di giornalismo ci ha fatto capire quanto lavoro ci sia dietro la redazione di un articolo. Dell’esperienza agli Europei mi è rimasta impressa soprattutto la passione degli atleti in gara e dei tifosi al seguito: sul piano personale è stata una grande emozione quando lo speaker ci ha ringraziato per il calore e l’entusiasmo col quale abbiamo sostenuto gli Azzurri. Il mio futuro? Vorrei che fosse nel mondo dello sport, per questo motivo a breve mi cimenterò nei test d’accesso per il corso di laurea in fisioterapia a Chieti”.

Mariarosaria Valentino è rimasta particolarmente colpita dalla scherma: “È una disciplina affascinante, aver seguito dal vivo una competizione di livello internazionale come gli Europei di Foggia ha rappresentato per noi una splendida esperienza e ci ha dato inoltre la possibilità di dialogare con i ragazzi di altre nazioni e di confrontarci con loro. Abbiamo vissuto un ambiente meraviglioso e sono certa che sarà così anche per gli atleti in gara nelle Olimpiadi di Tokyo nonostante tutte le difficoltà di una preparazione svolta da casa per un lungo periodo e l’assenza dei tifosi sugli spalti. Perché lo sport vince sempre”.

Adriana Compierchio pratica nuoto ad altissimo livello, tanto da aver vinto una medaglia d’oro ed una d’argento con la Nazionale Giovanile in occasione della Coppa del Mediterraneo di Nuoto (Comen) disputata nel 2017 a Malta ed anche lei rivolge un pensiero agli ormai imminenti Giochi Olimpici: “Spero che possano svolgersi nella massima tranquillità e sicurezza e che l’Italia possa dare il meglio di sé conquistando un bel bottino di medaglie: farò il tifo per la mia amica Benedetta Pilato, pugliese come me, che conosco da tanti anni. Forza Azzurri!”.

jQuery(window).on('load', function() { new JCaption('img.caption'); }); jQuery(function($){ initTooltips(); $("body").on("subform-row-add", initTooltips); function initTooltips (event, container) { container = container || document;$(container).find(".hasTooltip").tooltip({"html": true,"container": "body"});} });