Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
Martedì 27 luglio si sono incontrati "al video" i Presidenti e i Delegati dell'area Nord-Est per affrontare alcuni temi legati alla ripresa delle attività della nuova stagione agonistica 2021-2022.
Tra i temi affrontati da Paolo Menis presidente del Friuli Venezia Giulia (coadiuvato dal rappresentante regionale dei tecnici Flavio Floreani), Brigitta Frena delegato della Provincia di Bolzano, Tiziana Sestilli delegato della Provincia di Trento, Maurizio Novellini presidente della Lombardia, Daniele Delfino presidente dell'Emilia Romagna ed Alberto Spiniella presidente del Veneto, si sono analizzate ipotesi di collaborazione per realizzazione congiunta di alcune prove previste nel calendario federale per le prove territoriali.
Tutti concordi che il comparto spada sia autonomo in ciascuna regione, fermo restando che il Trentino Alto Adige svolge costantemente attività con il Veneto, i Presidenti hanno sottolineato invece l'esigenza di creare sinergia sul versante sciabola: le 2 prove under 14 potrebbero svolgersi congiuntamente, la prima in Lombardia a novembre, la seconda in Veneto a gennaio, svolgendo separatamente la terza, valida per l'assegnazione dei titoli regionali; potrebbe unirsi a questo progetto anche la Liguria di Giovanni Falcini.
Fioretto: conteggi alla mano, il Veneto può accogliere i fiorettisti di ogni ordine e grado provenienti da Emilia Romagna e Friuli Venezia Giulia, se i rispettivi Consigli regionali e Società accoglieranno questa idea; l'unione con la Lombardia, in questo caso, sarà subordinata all'individuazione delle sedi di gara idonee, perciò la mozione è stata rinviata di qualche settimana per affinare la ricerca.
Chiosa della serata, il desiderio di ripristinare il Torneo "Nelle Terre di San Marco", naturale prosecuzione del "Trofeo Grande Guerra" voluto dal C.R. Veneto e da Guido Di Guida, oggi consigliere federale, la cui seconda edizione prevista per ottobre 2020 è stata sospesa a causa della pandemia: dovrebbe andare in scena il 2-3 ottobre alla Spes Arena di Belluno, già sede dei Campionati Italiani Under 23 del 2018, e sarà aperto alle categorie Under 14 e Cadetti 1° anno alle 6 armi, in vista dei Campionati Italiani GPG 2021 che si svolgeranno a Riccione a metà ottobre.
jQuery(window).on('load', function() { new JCaption('img.caption'); }); jQuery(function($){ initTooltips(); $("body").on("subform-row-add", initTooltips); function initTooltips (event, container) { container = container || document;$(container).find(".hasTooltip").tooltip({"html": true,"container": "body"});} });